Singapore, Hamilton ipoteca il titolo. Male la Ferrari: sbaglia strategia e Vettel va in crisi di gomme

Singapore, Hamilton ipoteca il titolo. Male la Ferrari: sbaglia strategia e Vettel va in crisi di gomme
16 settembre 2018

Lewis Hamilton si aggiudica il GP di Singapore a Marina Bay davanti a Verstappen e Vettel, portandosi così da +30 a +40 sul tedesco quando mancano 6 gare al termine del campionato di Formula 1. Anche la Mercedes allunga nella classifica costruttori sulla Ferrari, con Bottas che contribuisce arrivando quarto davanti a Raikkonen.

Due sole vere emozioni: il sorpasso di Vettel su Verstappen al primo giro (seguiranno 4 tornate con safety car per l’incidente di Ocon, che sbatte contro l’altra Force India e poi va a muro) ed il contro-sorpasso dell’olandese dopo la sosta.

Il team del Cavallino Rampante sbaglia decisamente strategia: manda Vettel ai box troppo presto, Verstappen ne approfitta e recupera tutto lo svantaggio rimanendo davanti all’avversario al rientro in pista, seppur di pochissimo e resistendo con forza al tentativo del ferrarista di sopravanzarlo nuovamente.

La gara di Vettel però finisce di fatto lì: gli è troppo indietro Bottas da un lato, dall’altro perde contatto con Verstappen perché le ultrasoft vanno presto incontro a degrado, tanto che il pilota lamenta via radio di non sapere se sarebbe stato in grado di arrivare alla fine senza un’altra sosta al box. Ma stringe i denti e porta a casa il terzo gradino del podio.

Nessun altro sorpasso nelle prime 6 posizioni ed arrivi nello stesso ordine di partenza: nelle ultime tornate si forma il trenino con Bottas, Raikkonen e Ricciardo, ma malgrado i distacchi costantemente fra 0.5 e 1.2 secondi non arriva mai nemmeno un tentativo di sorpasso.

Insomma, è stata in buona parte “formula noia” a Singapore.

Il prossimo appuntamento è per il 30 settembre, GP di Sochi in Russia.

Classifiche (prime posizioni).

Piloti: 1. Hamilton 281; 2. Vettel 241; 3. Raikkonen 174; 4. Bottas 171; Verstappen 148; Ricciardo 126.

Costruttori: Mercedes 452; Ferrari 415; Red Bull 274.

LEGGI ANCHE: Raikkonen punge la Ferrari: “Aiutare Vettel? Ho solo una macchina”. E prende in giro i giornalisti


Condividi:


Commenti