Ufficiale la Juventus B nel prossimo campionato di Serie C: è la prima ‘seconda squadra’ in Italia

Ufficiale la Juventus B nel prossimo campionato di Serie C: è la prima ‘seconda squadra’ in Italia
3 agosto 2018

Come da annuncio ufficiale della FIGC, a completare gli organici della prossima serie C si aggiungono Cavese, Imolese e Juventus B: le prime 2 come ripescate dal campionato nazionale dilettanti, la terza come prima squadra B in Italia.

Le seconde squadre sono state ufficialmente introdotte la scorsa primavera e per quest’anno i posti a disposizione erano legati al numero di squadre non iscritte per motivi economici, secondo criteri matematici stabiliti dalla federazione.

Avrebbero avuto diritto 3 squadre quest’anno, ma solo la Juventus ha deciso di utilizzare uno dei posti a disposizione per le ‘squadre B’ delle formazioni di massima categoria.

Altrove riferiamo dei regolamenti che presiedono agli scambi di giocatori, o meglio agli abbozzi del regolamento, visto che rimane da definire ufficialmente.

Le squadre B entreranno a pieno regime dal 2019/20. Anche se, dato il flop di quest’anno (con una sola squadra su 3 aventi diritto ad iscriversi), non si può nemmeno escludere che il progetto venga in futuro abbandonato, o rimanga limitato ai soli bianconeri.

L’Inter, che pure ne avrebbe avuto diritto, non si è mai mossa per esercitarlo, mentre il Milan aveva già pronto una bozza di organico quando il proprietario era ancora Yonghong Li: subentrato il fondo Elliott, non si è dato seguito all’iter burocratico.

L?investimento iniziale (1,2 milioni, oltre alla necessità di trovare un campo e imbastire un organico tecnico) è stato ritenuto anti-economico o almeno logisticamente complicato dalle proprietà delle due squadre milanesi.

La stessa Juventus deve ancora decidere l’allenatore: come riporta gazzetta.it, l’unica certezza al momento è rappresentata da Federico Cherubini: “il braccio destro di Paratici potrà avere un ruolo chiave all’interno del nuovo organigramma”, scrive la rosea.

Leggi anche:
Malesia-Emirati Arabi Uniti, amichevole... ma non troppo: è rissa, scatta il tutti contro tutti

Di sicuro, con la squadra B si potrà dare possibilità di giocare ai tantissimi calciatori il cui cartellino è di proprietà del club, ma non trovano spazio nella prima squadra e quando vengono prestato finiscono spesso con il giocare poco, specialmente nel caso dei giovani.

Nell’immagine, alcuni giocatori della primavera juventina della scorsa stagione: alcuni di loro potrebbero militare nella squadra B.

LEGGI ANCHE: Serie A, gli orari delle partite delle prime 3 giornate: Ronaldo darà il calcio d’inizio al campionato, turni su 3 giorni


Condividi:


Leggi anche:
Malesia-Emirati Arabi Uniti, amichevole... ma non troppo: è rissa, scatta il tutti contro tutti
Commenti