GP Francia, Vettel fa mea culpa ma Lauda e Verstappen lo attaccano: “Ora cambi lui stile”

GP Francia, Vettel fa mea culpa ma Lauda e Verstappen lo attaccano: “Ora cambi lui stile”
25 giugno 2018

Lewis Hamilton si aggiudica il GP di Francia (tornato al circuito Paul Ricard di Le Castellet dopo 10 anni) davanti a Verstappen e Raikkonen, autore di una buona prova in rimonta coronata dal sorpasso su Ricciardo per il podio.

Solo quinto Sebastian Vettel che perde dunque la vetta della classifica conquistata appena due settimane fa, con la vittoria numero 50 in carriera: con il risultato in Francia scivola a -14 dalla vetta della classifica.

A pregiudicare la sua gara uno scontro al via con Bottas, del quale il tedesco è ritenuto responsabile (urta il finlandese da dietro) e per il quale gli verranno inflitti 5 secondi di penalità.

Ma soprattutto il ferrarista danneggia la sua vettura ed è costretto al rientro e poi alla rimonta dalle retrovie, che però lo porterà solo fino al uqinto posto, mentre l’avversario per il titolo vinceva incontrastato la gara.

SCUSE. Vettel si è scusato con il box già alla fine della corsa, via radio: “Ho rovinato la gara alla curva 1, di nuovo. Mi dispiace”, prima in inglese, poi in italiano (“Mi dispiace, ragazzi”).

Anche dopo, ai microfoni della tv internazionale, si assumerà la responsabilità dell’accaduto: “La penalità che ho preso è stata giusta, ho sbagliato e comunque quei cinque secondi non hanno contato più di tanto. Avevo fatto una buona partenza, ma non c’era più spazio, ho cercato di uscire dalla pista, ma non potevo farlo.

Mi dispiace aver distrutto la gara di Bottas ed è anche un peccato per noi non aver ottenuto un altro risultato che era possibile. Non so se avrei vinto, ma avevamo una buona macchina e potevamo andare sul podio”.

In casa Mercedes però c’è rimpianto per la doppietta mancata: Bottas partiva secondo, ma ha patito anche lui danni alla sua monoposto ed ha recuperato solo fino al settimo posto, dietro Magnussen.

LAUDA. Il presidente non esecutivo Niki Lauda ha attaccato FIA e Vettel ai microfoni di Sky Sport: “Non capisco perché abbiano dato a Sebastian solo 5 secondi per un errore tanto grosso non lo capisco, avrebbero potuto dargli molto di più, ha completamente rovinato la sua gara e quella di Bottas”.

VERSTAPPEN. Attraverso Sky anche l’attacco di Verstappen, spesso accusato di condotte di gara al limite della follia e responsabile di diversi incidenti di gara.

L’olandese della Red Bull punta il dito: “Ora dovrebbero chiedere a Vettel di cambiare stile di guida: questo è quello che hanno detto a me all’inizio della stagione, quindi penso che dovrebbero fare lo stesso con lui”.

CLASSIFICHE MONDIALE PILOTI E COSTRUTTORI.

LEGGI ANCHE:

Verstappen schock: “Il prossimo che parla dei miei incidenti lo prendo a testate”

Grand Prix Le Castellet, due camion si scontrano e diventano dei… Transformers


Condividi:


Commenti