Montreal, la modella sventola la bandiera un giro prima. E per Sky Bonucci ha preso il posto di Raikkonen

11 giugno 2018

Due gaffe a Montreal, dove si è disputato il GP di Canada vinto autorevolmente da Sebastian Vettel, al 50esimo successo in carriera: una sul circuito, che avrebbe potuto avere conseguenze importanti e costa il giro veloce a Ricciardo, l’altra sugli schermi di Sky Italia.

WINNIE HARLOW. Il compito di sventolare la bandiera a scacchi è spettato per l’occasione alla modella, per inciso grande amica di Hamilton.

Ma Winnie lo fa con un giro d’anticipo (e mentre transita Vandoorne della McLaren…), anzi ben prima che Vettel transiti per cominciare la sua ultima tornata, costringendo poi la direzione di gara ad annullare gli ultimi due giri.

Vettel già pochi istanti dopo il fatto comunica con il box Ferrari e ‘bacchetta’ la direzione del GP: “Dite loro di non agitare la bandiera quando la gara non è finita”.

Il problema è che da regolamento è proprio la bandiera a scacchi a sancire la fine della corsa e, dato che Winnie l’ha sventolata ancora prima che il tedesco della Ferrari iniziasse l’ultima tornata, vale l’ultimo giro completato: dunque ufficialmente evento terminato al giro 68, anziché al 70.

Annullato così il giro più veloce di Ricciardo, conseguito nel finale. Non ci sono stati fortunatamente sorpassi di rilievo ai fini della classifica nelle ultime due tornate.

Anche dopo, nelle interviste, Sebastian Vettel critica la direzione: “Per fortuna ho il conta-giri sull’auto… Ho comunicato con il box anche per evitare che qualcuno degli spettatori andasse a festeggiare sul circuito”, con le vetture che andavano ancora a piena velocità (le comunicazioni box sono pubbliche e facilmente raggiungono gli spettatori).

Inevitabile l’ironia su Winnie: “Una cosa dovevi fare”… Lei si è giustificata affermando che l’ha fatto quando le è stato detto di farlo, sull’account ufficiale della Formula 1 si parla di ‘fraintendimento’.

SKY E BONUCCI SULLA HELLAS VERONA-FERRARI. Senza conseguenze ma bizzarra la grafica apparsa per qualche istante su Sky Sport, dove al posto di Raikkonen (vettura numero 7) ha corso Bonucci, peraltro su una Ferrari per l’occasione in collaborazione con l’Hellas Verona.

 

 

 


Condividi:


Commenti