Bocelli confessa “Sono interista da sempre. Ma soprattutto antijuventino”

Bocelli confessa “Sono interista da sempre. Ma soprattutto antijuventino”
13 gennaio 2018

Andrea Bocelli ha ricevuto nella sua casa, in Toscana, il Premio Mediterraneo consegnato da una delegazione dell’Inter club Andria 2002. Il tenore di fama mondiale è un tifoso interista da sempre, ma, ha detto “Soprattutto sono antijuventino”.

Una passione, la sua, per i coori nerazzurri, nata “Dagli anni del collegio, quando la Grande Inter vinceva tutto in Italia e nel mondo” e che ha contagiato tutta la sua famiglia. “Solo la più piccola dei miei figli, di appena cinque anni, ancora non è entrata nell’orbita della passione. Ci sto lavorando e credo di riuscire nell’intento”.

Bocelli ha raccontato la grande emozione vissuta la sera della finale di Champions vinta contro il Bayern Monaco: “Mi sono emozionato fino alle lacrime. Il triplete è stata una gioia che nessuno in Italia riuscirà ad eguagliare”.

Il Premio Mediterraneo è nato da una idea del tifosissimo nerazzurro Marco Grassi con il patrocinio dell’Inter Club Andria 2002. In passato, è stato assegnato a personaggi come Beppe Bergomi, Marco Materazzi, Massimo Moratti, Diego Milito e Javier Zanetti, oltreché grandi tifosi come Roberto Vecchioni, il ministro Ignazio La Russa, Paolo Bonolis e Fiorello.


Condividi:


Commenti