Sfida rap fra Bolasie dell’Everton e Goodness, anni 10: vince lei con il rap su Rooney

Sfida rap fra Bolasie dell’Everton e Goodness, anni 10: vince lei con il rap su Rooney
13 ottobre 2017

Yannick Bolasie, ala dell’Everton e grande appassionato di rap, ha sfidato una bambina di 10 anni, Goodness, in una rap battle: Yannick propone un bel pezzo sul lavorare duro e con costanza, ma vince Goodness con il suo pezzo su Rooney (tornato quest’anno all’Everton, squadra della sua gioventù).

Yannick  rimane genuinamente sorpreso e wasted, “distrutto”.

La sfida rientra in un programma culturale promosso dalla Premier League di composizione letteraria e poetica.

Proponiamo video, testo originale e traduzione.

Yannick

To be brilliant you’ve gotta be resilient
To be resilient you’ve gotta work hard
Stay focused try aim for the stars
That takes practice repetition
Work hard and make the right decision
Keep cool and calm
You’re involved in the Premier League writing competition

italiano

Per essere brillante devi essere forte
Per essere forte devi lavorare duro
Rimani concentrato e prova a puntare alle stelle
Richiede pratica e ripetizione
Lavora duro e prendi la decisione giusta
Rimani freddo e calmo
Stai prendendo parte alla gara di scrittura della Premier League

 

Goodness

I’m the worst kid in class
No one messes with me
I stare hard and long
And then they flee
But I came to school
On an inspiring day
Some Everton coaches came to say
They said be ambitious and play the game
Hard work and connection equals
Riches and fame
The words got to me
As I walked down the hall
I screamed loud and clear
Let’s play football
Everyone said to me
You’re dumb and looney
But I carried on going
I am Wayne Rooney.

italiano

Sono il peggior bambino della classe
Nessuno si azzarda a scherzare con me
Fisso duro e a lungo
E loro scappano
Ma sono venuto a scuola
Un gran bel giorno
E c’erano dei coach dell’Everton che erano venuti a parlare
Hanno detto: ‘Sii ambizioso e gioca
Lavoro duro e concentrazione =
Ricchezza e fama’
Quelle parole mi hanno colpito
E scendendo nella hall
Ho gridato chiaro e forte
Giochiamo a calcio
Tutti mi hanno detto
Sei stupido e matto
Ma io ho continuato su quella strada
Io sono Wayne Rooney


Condividi:


Commenti