Cancelo all’Inter, dopo l’ultima partita col Valencia lo “schiaffone” di Zaza

Cancelo all’Inter, dopo l’ultima partita col Valencia lo “schiaffone” di Zaza
19 agosto 2017

João Cancelo ha voluto disputare l’ultima partita con la maglia del Valencia prima di passare all’Inter, il saluto dell’ormai ex compagno Simone Zaza è unasorta di “carezza” molto più simile però al tradizionale “schiaffo del soldato”.

Come confermato dal tecnico Marcelino, lo stesso laterale portoghese ha insistito per giocare un’ultima volta con la maglia dei “pipistrelli” ed ha fornito una buona prestazione.

Alla fine del match, vinto 1-0 con goal dell’ex Sassuolo e Juventus Simone Zaza, Cancelo è poi andato sotto la curva a ricevere l’applauso dei tifosi ed è scoppiato in un pianto forse un po’ fanciullesco: l’attaccante italiano lo ha sorpreso allora alla spalle e gli ha rivolto una sorta di “energica carezza”, forse per scuoterlo o magari per “salutarlo” a modo suo.

Peraltro Cancelo non sembra nemmeno darsene per inteso: troppo emozionato per farci caso o abituato a questo tipo di “carezze”?

Curiosamente, l’esterno originario di Barreiro indossava una specie di reggiseno sportivo: trattasi di un indumento che traccia alcuni parametri della prestazione atletica, utilizzato ultimamente da un certo numero di sportivi.

Una volta arrivato all’Inter si porrà la questione tattica: il giocatore per le sue buone doti offensive sembra forse più adatto ad una posizione avanzata ma, anche per la concorrenza in quel ruolo in nazionale, vuole giocare esterno di difesa e non ha fatto mistero di lasciare il Valencia principalmente per questa ragione.



Leggi anche:
Stoccarda, Gentner ha rischiato di morire per un colpo al viso del portiere del Wolfsburg
Commenti
array(12) { [0]=> int(81711) [1]=> int(83034) [2]=> int(82882) [3]=> int(82762) [4]=> int(82762) [5]=> int(83786) [6]=> int(83753) [7]=> int(83731) [8]=> int(83731) [9]=> int(83801) [10]=> int(83792) [11]=> int(83773) }