Schick ottiene l’idoneità ma rimane senza numero. L’agente: “Tre squadre su di lui”

Schick ottiene l’idoneità ma rimane senza numero. L’agente: “Tre squadre su di lui”
10 agosto 2017

Secondo quanto riportato da Sky Sport, Patrik Schick ha ottenuto nuovamente (come preannunciato già ieri) l’idoneità all’attività agonistica: non è ufficiale ma l’ultima visita, presso il laboratorio Albaro di Genova, ha sancito il definitivo via libera.

Al 21enne di Praga non è stato assegnato un numero di maglia nella lista promulgata oggi, anche se dalla società blucerchiata sostengono che si tratti solo di quella provvisoria e poi modificabile in vista della Coppa Italia (in un tweet che corregge il precedente che parla però solo di “Serie A”).

Il giocatore è dunque sul mercato? Di certo la Sampdoria valuta eccome l’opzione vendita e di sicuro tra i pretendenti ci sono i nerazzurri, protagonisti con i loro uomini-mercato (e Spalletti) dell’incontro di ieri, ma non solo loro: come ha dichiarato l’agente Pavel Paska parlando con i giornalisti di isport.cz: “Ci sono tre squadre in corsa, ma siamo solo all’inizio“.

“Non voglio commentare nessun rumor”, aggiunge:dobbiamo essere in accordo con la Sampdoria per il prossimo passo. La clausola rescissoria non vale più dal 15 luglio e una cosa è certa: il prezzo del giocatore sarà considerevolmente più alto di quello della clausola“, che era di 25 milioni.

I 30,5 milioni dell’accordo fra Inter e Smapdoria non basteranno più? E quali sono le altre due squadre? Secondo indiscrezioni dello stesso sito internet ceco si tratterebbe dei… due Monaco: la società del Principato e quella bavarese.

I primi verosimilmente incasseranno entro pochi giorni 180 milioni dal PSG per Mbappe e reinvestiranno in diversi giocatori, Schick tra quelli che piacciono. Ed evidentemente anche Carlo Ancelotti s’è accorto delle doti dell’attaccante dell’under 21 ceca.

Leggi anche:
Matuidi alle visite mediche, la Juventus passa al 4-3-3? Ipotesi camaleontismo

Emerge dai rumor di giornata di conseguenza anche che la Juventus non sarebbe più su Shick, pista evidentemente mollata dopo gli acquisti di Bernardeschi e Douglas Costa e la trattativa che va avanti per il laziale Keita.

A prestar fede alla parole di Paska siamo comunque vicini piuttosto ad una possibile asta che alla definizione di un cambio di maglia.

I nerazzurri registrano intanto due affari in uscita: manca solo l’ufficialità per Medel al Besiktas, al club milanese 3 milioni + una percentuale su una eventuale, futura rivendita; anche Murillo saluta e si trasferisce al Valencia per 13 milioni.



Leggi anche:
Perfezionato lo scambio Cancelo-Kondogbia, il punto sul mercato dell'Inter
Commenti