Federica Pellegrini leggenda: “Ma sono i miei ultimi 200 metri”

Federica Pellegrini leggenda: “Ma sono i miei ultimi 200 metri”
26 luglio 2017

Un successo strepitoso, quello di Federica Pellegrini nei 200 stile libero ai Mondiali di Budapest, anche perché l’avversaria numero 1, Katie Ledecky, sembrava essere davvero imbattibile ed è davvero scurissima in volto sul podio.

Non viene assegnato il bronzo ma 2 argenti per il pari merito dell’americana con l’australiana Emma McKeon.

Federica non vinceva il mondiale da Shangai, 6 anni fa, mentre l’americana aveva già vinto 3 ori in questi Mondiali ungheresi e negli ultimi 3 anni aveva vinto tutte le gare individuali cui aveva preso parte, inclusi i 200 stile libero dell’Olimpiade di Rio, dove l’azzurra chiuse quarta.

Anche l’età giocava decisamente a favore dell’atleta a stelle e strisce: 20 anni contro i quasi 29 della Pellegrini: tanti, in uno sport massacrante come il nuoto.

La nostra Federica potrà certamente festeggiare al meglio il prossimo 5 agosto. Grandissima l’emozione ai microfoni RAI: “Non so cosa è successo, devo ancora rendermene conto.

“Non pensavo fosse possibile. Ci ho provato fino alla fine, ho fatto una gara proprio precisa, al millimetro. Non so dove ho trovato le energie! Nella mia testa volevo la medaglia, ma non pensavo che avrei potuto vincere questa gara.

“Nella vita non si sa mai, ma questi sono i miei ultimi 200 stile libero a questi livelli, cioè nelle gare internazionali. Arriverò comunque a Tokyo, ma farò un altro percorso.

“Non mi sarei mai aspettata una cosa del genere e adesso posso dire di essere in pace. Quando salirò sul podio canterò l’inno come qualche anno fa”.

Si tratta della settima medaglia mondiale di fila. Un grande applauso per lei sul podio dal pubblico di Budapest.


Condividi:


Commenti