Sport Club Gaucho, cacciati 4 giocatori: si masturbavano nello spogliatoio

Sport Club Gaucho, cacciati 4 giocatori: si masturbavano nello spogliatoio
6 luglio 2017

Incredibile quanto avvenuto nella serie B brasiliana. Quattro giocatori dello Sport Club Gaucho hanno rescisso il contratto perché sono stati trovati che si masturbavano a vicenda negli spogliatoi. Per la precisione, tre si davano da fare e un altro filmava il tutto.

La società del Rio Grande non l’ha presa bene anche perché il video è passato da Whattsap ed è poi finito sui siti di tutto il paese. Il presidente Gilmar Rosso ha spiegato che la decisione di licenziare i calciatori è stata presa perché il fatto sarebbe avvenuto negli spogliatoi un’ora e mezza dopo l’allenamento. “Fuori dall’orario di lavoro non abbiamo niente da dire – ha detto il dirigente -. Se vogliono drogarsi, bere o sono gay non è un mio problema. A meno che non interferisca con il campionato. Lo Sport Club Gaucho non è il custode della morale di nessuno ma il video non è stato girato in un luogo privato. Non abbiamo pregiudizi, sarebbe stato lo stesso nel caso di un rapporto eterosessuale. Per noi si è trattato di un atto in indisciplina all’interno del luogo di lavoro”.

In un primo momento era stata tirata in ballo la Juventude di Caxias do Sul, rivale dello Sport Club Gaucho in serie B, a causa della somiglianza tra gli stemmi. E subito, più che per questioni di preferenza sessuale, si è creata la polemica per motivi calcistici. “Nel video non ci sono nostri giocatori – ha commentato la Juventude -. Siamo in testa al campionato e qualcuno ci vuole destabilizzare denigrando la nostra immagine”. Insomma è finita in caciara e, per la cronaca, nella prima partita, senza i quattro calciatori coinvolti, lo Sport Club Gaucho ha perso 3-0.

Leggi anche:
Giornalista dà del gay a Batshuayi del Chelsea, la risposta: "Chiedi a tua madre"



Leggi anche:
Emily Ratajkowski, il bikini che fa impazzire il web
Commenti