Il Parma torna in serie B, 2-0 all’Alessandria

Il Parma torna in serie B, 2-0 all’Alessandria
17 giugno 2017

Torna in serie B il Parma di Alessandro Lucarelli superando l’Alessandria nella finale secca di Firenze: 2-0 il punteggio, per i goal di Scavone e Nocciolini.

Una partita che ha rappresentato l’atto finale di un lunghissimo e vagamente contorto percorso dei play-off a 28 squadre. Partita peraltro senza storia, in cui gli emiliani non sono dovuti andare molto al di là dell’ordinaria amministrazione per aver ragione dell’avversario.

Si tratta della seconda promozione consecutiva per la squadra sotto la guida tecnica di Roberto D’Aversa.

A soli 2 anni dai problemi finanziari che ne hanno decretato il fallimento nel 2015, costringendo la squadra a ripartire dalla serie D, il Parma si riaffaccia così ai piedi della massima serie, in cui aveva disputato 24 degli ultimi 25 campionati precedenti il crack.

Nel post-bancarotta l’acquisto di Barilla e la nuova denominazione di Parma Calcio 1913, poi la cessione del 30% delle quote alla Desport di Jiang Lizhang, che dovrebbe completare l’acquisto nel corso della prossima stagione e nel frattempo ha nominato Crespo come vice-presidente.

L’obiettivo per la prossima stagione è mantenere la categoria, mentre si punta alla serie A entro 3-4 anni. Le imprese delle neopromosse Spal e Benevento lasciano però sognare anche i supporter delle squadra emiliana.

Rimarrà verosimilmente il bomber di stagione (18 reti) Emanuele Calaiò, ex Napoli e Siena. Da definire invece il ruolo del capitano storico Lucarelli che ha seguito la squadra fra i dilettanti ma compirà 40 anni il prossimo luglio.

Si conclude invece amaramente la stagione dei piemontesi che dopo aver guidato a lungo il girone A di Lega Pro hanno ceduto subendo il ritorno della Cremonese, fino alla beffa dell’ultima giornata.

Rimane una piccola ombra nel match Parma-Ancona per il volume si scommesse eccessivo sul risultato esatto, ma la vicenda non ha avuto strascichi per mancanza di ulteriori elementi su cui costruire un’eventuale accusa.

Questo dunque il quadro completo delle squadre che parteciperanno al torneo cadetto nella stagione 2017/18: Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Frosinone, Novara, Perugia, Palermo, Pescara, Parma, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia, Virtus Entella.


Condividi:


Commenti