Search
De Boer

Inter, de Boer: “Dobbiamo migliorare in fretta. Icardi deve comportarsi da capitano”

“Siamo una buona squadra, ma dobbiamo migliorare. Non abbiamo molto tempo e dobbiamo farlo velocemente”, ha detto l’allenatore dell’Inter, Frank de Boer alla vigilia della partita di Europa League contro il Southampton. Non è stata la partita di Coppa a catalizzare le domande in conferenza stampa, ma il momento negativo che sta vivendo la squadra, il suo allenatore e le polemiche scatenate dal libro di Icardi. Ma, se da un lato, de Boer vuole al più presto una reazione dalla squadra, l’allenatore chiede tempo perché si approfondisca la conoscenza reciproca coi giocatori: “I risultati non sono buoni, sta cominciando un progetto, devo conoscere la squadra, i vari giocatori e in questo periodo abbiamo giocato alcune partite buone, con cattivi risultati ma ho molta fiducia in questa squadra. Per me è soltanto questione di tempo; quando comincia un progetto c’è sempre bisogno di tempo soprattutto quando non cominci dall’inizio. La società sa questo, ma dobbiamo migliorare in alcune cose. Non posso dire in quanto tempo ci sarà il cambiamento, dipende quanto impiega la squadra a imparare. È come una macchina di Formula 1, che si controlla pezzo dopo pezzo. Lo staff tecnico deve conoscere la squadra e viceversa”.

Sulle polemiche tra Icardi e tifosi, per de Boer, “In futuro dobbiamo evitare queste situazioni perché distraggono dal focus della partita. Tutti, non soltanto Icardi. Giocatori e  staff tecnico devono stare concentrati soltanto sulla partita, Icardi deve imparare che ha responsabilità come capitano. Credo che lui lo abbia capito, deve dare l’esempio”.

In questi giorni si parla già di un de Boer in bilico, ma l’olandese definisce normali le pressioni: “Un allenatore in un grande club sente sempre la pressione, quando non arrivano i risultati. Ma quando mi guardo allo specchio mi dico che sto facendo del mio meglio, sto lavorando duramente e io posso fare soltanto questo. Ho molta fiducia in me stesso, nello staff, nella società e nella squadra”. Sull’altro caso spinoso, quello di Brozovic, de Boer ha detto che il giocatore “Si sta allenando molto bene, ha giocato due partite con la sua Nazionale e per me è pronto per giocare, ma dobbiamo vedere domani”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *