Pacquiao-Mayweather, pronta una class action

Pacquiao-Mayweather, pronta una class action
19 maggio 2015

Una class action contro il match del secolo tra Mayweather e Pacquiao. Il match, anche a distanza di due settimane, fa ancora discutere e probabilmente si trasferirà dal ring in tribunale. Alcuni appassionati di pugilato chiedono la restituzione dei soldi che hanno speso per il 3 maggio scorso in pay tv per assistere alla sfida tra i due campioni, adesso accusati di frode.

La questione è semplice: se i tifosi avessero saputo prima dell’infortunio alla spalla di Pacquiao sul ring di Las Vegas non avrebbero comprato il biglietto per guardare in video il titolo mondiale dei pesi welter Pacquiao-mayweather. I procedimenti legali depositati sono per ora 32: i telespettatori sostengono che, conoscendo l’entità dell’handicap del campione filippino, non avrebbero speso gli 89 o i 99 dollari previsti dai vari canali tv a pagamento per la trasmissione della gara. Gli esperti di questioni legali tuttavia sottolineano che le cause avviate hanno scarse possibilità di successo, in quanto Pacquiao non aveva obblighi diretti con i clienti delle pay per view.


Condividi:


Commenti