Abusi in una scuola calcio: ex sacerdote violenta un bimbo

Abusi in una scuola calcio: ex sacerdote violenta un bimbo
23 aprile 2015

Un ex sacerdote avrebbe abusato di un ragazzino conosciuto in una scuola calcio e che, con la scusa di impartirgli lezioni di dopo scuola, lo portava nella sua abitazione. La vicenda è stata scoperta dagli agenti della polizia postale di Bari e dai carabinieri della stazione di Casalnuovo Monterotaro e di Pietramontecorvino, che hanno arrestato l’uomo l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata.

L’ex sacerdote era stato ridotto allo stato laicale ed era stato fatto divieto dalla Chiesa di avvicinarsi ai bambini che frequentavano la parrocchia. T.G., invece, ha potuto avvicinare la vittima attraverso la Scuola Calcio, della quale risulta essere stato socio fino al mese di novembre 2014 e ha poi condotto il bambino nella propria abitazione, con la scusa del doposcuola. L’ex prete era già stato indagato in passato da altre Procure per diffusione di materiale pedopornografico. L’ex sacerdote ha continuato a contattare la vittima anche dopo la perquisizione del 21 novembre 2014 e fino al mese di gennaio 2015.


Condividi:


Commenti