Sampaoli esonerato? Insulti e sputo, Agüero gli risponde male: “Dica quello che gli pare…”

Sampaoli esonerato? Insulti e sputo, Agüero gli risponde male: “Dica quello che gli pare…”
22 giugno 2018

Nazionale Argentina nel caos: dopo la prestazione sconcertante contro la Croazia, sotto accusa in patria è soprattutto Sampaoli, incapace di dare un gioco alla squadra ed apparso anche poco incisivo nelle scelte a disposizione durante i match.

L’ex tecnico della nazionale cilena rischia da subito il posto: contro la Nigeria in panchina potrebbe sedere Burruchaga.

“FIGLIO DI P…”  E SPUTO. Insulti dagli spalti su di lui, diversi tifosi hanno intonato un “figlio di p…”, persino uno sputo da parte di un tifoso vicino al tunnel degli spogliatoi; ma anche la squadra sembra averlo abbandonato, almeno a giudicare dalla risposta al vetriolo di Agüero.

EL KUN CONTRO SAMPAOLI. Nel post-partita il c.t., pur assumendosi la responsabilità della sconfitta, ha poi lanciato il carico da 90 dichiarando che in parte è conseguenza dell’incapacità dei giocatori di adattarsi al suo progetto tattico.

Quando gli vengono riportate queste dichiarazioni e gli viene chiesto un commento, l’attaccante del Manchester City (autore dell’unico goal finora segnato dall’Albiceleste in Russia) risponde: “Che dica quello che gli pare”, e lascia.

BURRUCHAGA. Secondo parte della stampa locale, i giocatori avrebbero chiesto alla federazione l’esonero immediato di Sampaoli.

Al suo posto potrebbe arrivare Jorge Burruchaga, nel 1986 campione del mondo ed autore del goal del definitivo 3-2 in finale contro la Germania dell’Ovest.

Non un granché il suo curriculum da allenatore: inizio in crescendo con Estudiantes e Independiente, salvo finire con il guidare nel 2016 un club modesto come l’Atlético de Rafaela, ad oggi sua ultima esperienza su una panchina.

Ma “Burru” è un eroe nazionale e agli occhi dei giocatori avrebbe una credibilità sufficiente (forse) a mettere ordine in spogliatoio.

QUALIFICAZIONE. In programma alle 17 di oggi Islanda-Nigeria: qualunque sia l’esito, l’Argentina scivolerà fuori dalle prime due posizioni, in attesa dell’ultimo turno.

Nessun risultato consentirebbe all’Albiceleste di giocarsi la qualificazione senza dipendere dagli altri risultati, ma la vittoria dell’Islanda configurerebbe lo scenario peggiore: a quel punto nell’ultima giornata Islanda e Croazia potrebbero accontentarsi di un pari che darebbe ai primi la qualificazione, ai secondi il primo posto.

LEGGI ANCHE: Sampaoli vicino all’esonero? L’accusa: “Ha molestato una cuoca”


Condividi:


Commenti