Benzema, papere e arbitro mandano il Real in finale di Champions. Bayern penalizzato come nel 2017

Benzema, papere e arbitro mandano il Real in finale di Champions. Bayern penalizzato come nel 2017
1 maggio 2018

Finisce 2-2 al Bernabeu fra Real Madrid e Bayern Monaco, in conseguenze della vittoria esterna dell’andata sono i Blancos ad accedere alla finale di Champions: è la terza di fila, quarta in cinque anni (tutte vinte le precedenti 3). Benzema risponde con una doppietta al goal in apertura di Kimmich, che segna come nella prima semifinale; pareggia poi l’ex James Rodriguez, l’assalto finale non produce risultati.

Tedeschi penalizzati dal proprio portiere Ulreich, autore di una clamorosa papera in occasione del raddoppio madrileno; e dall’arbitro Cakir, un grande nome rispetto a Oliver (l’arbitro del discusso rigore a Ronaldo) ma non all’atezza stasera: mancano infatti 1 rigore solare ed un probabile altro penalty agli uomini di Heynckes.

Nel 2017 l’arbitro Kassai aveva invece convalidato due goal irregolari dei madrileni.

SINTESI DEL MATCH. Al 3′ Kimmich (già in rete all’andata) si avventa per primo su una palla vagante in area (goffo nell’occasione Ramos) per il vantaggio del Bayern.

Dura poco però perché all’11’ Benzema può insaccare di testa praticamente a porta vuota il cross id Marcelo. Dormita della difesa bavarese nell’occasione.

Al 20′ Ramos aggancia in area Lewandowski: sembra piuttosto netto il rigore, l’arbitro non vede o non è di questo avviso.

Il primo tempo si chiude con il tocco di mano di Marcelo su cross di Kimmich: sarebbe rigore anche questo.

Nella ripresa pronti, via e incredibile frittata di Ulreich: sul retropassaggio di Tolisso non può rilanciare perché Benzema è in pressione, non la prende di mano per non regalare la punizione a due il area ma cicca incredibilmente il pallone e Benzema può comodamente insaccare a porta vuota.

Gli ospiti non si arrendono e con un’azione personale dell’ex Rodriguez (che non festeggia e quasi si scusa) si portano nuovamente in parità: a quel punto serve loro solo un goal per passare il turno.

Ma non succederà più nulla ed il punteggio rimarrà invariato: Real in finale, a Kiev il 26 maggio. DOmani da Liverpool-ROma uscirà l’altra semifinalista, servono 3 goal (senza subirne) ai giallorossi.

La protesta di Vidal su Instagram: “Di nuovo!” Arbitro m…”

 

Il tabellino

Real Madrid-Bayern Monaco 2-2. MARCATORI: pt 3′ Kimmich, 11′ Benzema; st 1′ Benzema, 18′ James Rodriguez

Real Madrid (4-4-2): Keylor Navas; Vazquez, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Kovacic (27′ st Casemiro), Kroos, Asensio (43′ st Nacho); Cristiano Ronaldo, Benzema (27′ st Bale).

A disposizione: Casilla, Hernandez, Ceballos, Borja Mayoral. Allenatore: Zinedine Zidane

Bayern Monaco (4-2-3-1): Ulreich; Kimmich, Sule, Hummels, Alaba; Thiago Alcantara, Tolisso (30′ st Wagner); Muller, Rodriguez (38′ st Javi Martinez), Ribery; Lewandowski.

A disposizione: Starke, Mai, Rafinha, Dorsch, Rudy. Allenatore: Jupp Heynckes

ARBITRO: Cuneyt Cakir (Turchia). NOTE: ammoniti Modric, Vazquez, Varane, Casemiro

 


Condividi:


Commenti