Il Napoli pareggia, Sarri: “Se arbitrassi io non permetterei certe cose”

Il Napoli pareggia, Sarri: “Se arbitrassi io non permetterei certe cose”
31 marzo 2018

Il Napoli non va al di là dell’1-1 in casa del Sassuolo, rischiando così di perdere ulteriori punti dalla Juventus, ma Sarri risponde seccamente a chi gli chiede dello scudetto: “Nostro obiettivo non è quello, ma gli 87 punti, il nostro record”.

I partenopei sarebbero passati in vantaggio con Callejon, ma il goal è annullato per fuorigioco; poi un clamoroso errore di Insigne. QUindi la doccia fredda del goal di Politano, l’acquisto di gennaio sfumato in extremis.

Arriverà solo il pareggio, a 10 minuti dalla fine, grazie all’autogoal di Rogerio.

Sarri però non ci sta quando gli parlano di punti persi in chiave scudetto e attacca invece l’arbitro ed il Sassuolo, reo ai suoi occhi, sembra, di aver spezzato troppo il gioco anche con contrasti ‘energici’: “Abbiamo sofferto perché siamo andati in svantaggio in maniera strana dopo aver creato 2-3 occasioni favorevoli, e quando ti trovi sotto contro chi lotta per la salvezza diventa problematico.

Se io arbitrassi non permetterei certi atteggiamenti, ma gli avversari fanno quello che torna comodo a loro…” .

E sullo scudetto? “Noi vogliamo arrivare a 87 punti, che sarebbe il record del Napoli di tutti i tempi. Ci dà un po’ fastidio non aver vinto oggi per avvicinarci a questo traguardo a cui teniamo tanto e che vogliamo ottenere, se lo facciamo presto è meglio”.


Condividi:


Commenti