Bonucci compra una pagina della Gazzetta e saluta il mondo Juventus (ma non Allegri)

Bonucci compra una pagina della Gazzetta e saluta il mondo Juventus (ma non Allegri)
15 luglio 2017

Leonardo Bonucci è passato al Milan dopo 7 anni con la maglia della Juventus e ha deciso di salutare e omaggiare i tifosi ed il mondo bianconero attraverso una pagina acquistata nella Gazzetta dello Sport: “Una splendida storia. Grazie di tutto, Juve”. Ma fra i tanti saluti spicca l’assenza della menzione per Allegri.

Un trasferimento, quello ai rossoneri, maturato in modo repentino, tanto da lasciare esterrefatto anche Del Piero. Ma Bonucci chiede che il congedo avvenga senza rancori.

Dopo il saluto della società e del capitano, la risposta del difensore nel ricordo dei “sei scudetti, tutti vissuti e conquistati lottando”, pur con il “rammarico grandissimo” di non aver conquistato la Champions League, sfuggita due volte in finale.

Un messaggio che oltre che di commiato appare tra le righe anche come una rivendicazione ed una richiesta, quella di far prevalere il ricordo delle “sette stagioni di vittorie, di sogni realizzati”, dunque di quella che è “comunque una splendida storia”, sulle polemiche e le reazioni di rabbia.

Probabile risposta agli sfoghi di tanti tifosi, fra cui hanno trovato spazio anche insulti, estesi alla moglie e, soprattutto, al piccolo Matteo, con un inaccettabile auspicio di morte rivolto al figlio.

Una storia “splendida” quella fra Bonucci e la Juventus, fatta di un “legame empatico ed eccezionale” e dunque “degna di concludersi nel pieno rispetto e affetto”.

Nel ricordo, conclude il centrale anche della nazionale, di “ciò che ho vissuto insieme alla Società, al Capitano, ai compagni e ai tifosi”.

Ma non, evidentemente, all’allenatore. Di seguito il messaggio completo.
Sono passate sette stagioni.

Sette stagioni di vittorie, di sogni realizzati, di crescita avvenuta attraverso un legame epatico ed eccezionale con la Juve, nella sua assoluta interezza.

Sei scudetti, tutti vissuti e conquistati lottando. Rimane certo il rammarico grandissimo per non aver vinto la Champions, maggiore però è l’orgoglio per i successi ottenuti e per aver fatto parte di una grande Famiglia.

Ho sempre dato tutto, davvero, fino alla fine. Ho ricevuto, dato e imparato.

Quella che oggi vedo guardandomi indietro è comunque una splendida storia, degna di concludersi nel pieno rispetto e affetto, senza intaccare ciò che ho vissuto insieme alla Società, al Capitano, ai compagni e ai tifosi.

Bonucci compra una pagina della Gazzetta per salutare i tifosi e il mondo della Juventus

Bonucci compra una pagina della Gazzetta per salutare i tifosi e il mondo della Juventus, con una significativa eccezione


Condividi:


Commenti