Spalletti lascia aperta una porta per la Juve: “Io al posto di Allegri? Non so…”

Spalletti lascia aperta una porta per la Juve: “Io al posto di Allegri? Non so…”
18 febbraio 2017

La conferenza stampa di Luciano Spalletti gira tutta attorno alla possibilità che sia lui il prossimo allenatore della Juventus. Se Allegri dovesse lasciare la panchina per l’Arsenal, il candidato a sostituirlo sarebbe proprio l’allenatore della Roma. Il diretto interessato, però, non si sbilancia e se la cava con un “è una cosa che non so” che lascia aperte tutte le possibilità. L’interesse dei “Gunners” per il tecnico della Juve è concreto anche perché il club londinese vuole cambiare completamente rotta dopo la gestione Wenger, il quale andrà via a fine stagione.

Spalletti, dal canto suo, ha recentemente chiesto alla società giallorossa quali sono le ambizioni e come si dovrebbe evolvere il progetto: anche in questo caso avrebbe ricevuto risposte vaghe, che non lo hanno soddisfatto e che potrebbero portarlo verso altri lidi. Nel frattempo, nonostante il 4-0 al Villareal e la qualificazione praticamente in tasca in Europa League, Spalletti ha lanciato un altro messaggio: “Il ruolo dell’allenatore è così ormai: esce un giocatore dal campo e non ti saluta, non ti dà la mano, oppure uno ti manda a quel paese, il presidente ti dice che sbagli la formazione. Fa parte della gestione del nostro ruolo. Io tento di imparare sempre più cose perché a volte mi ci trovo non tanto comodino con le spalle al muro e vorrei un po’ d’aria”, dice riferendosi alla polemica tra Sarri e De Laurentiis al termine del ko del Napoli contro il Real Madrid in Champions.


Condividi:


Commenti