Suning vuole Antonio Conte all’Inter: pronti 60 milioni per 4 anni

Suning vuole Antonio Conte all’Inter: pronti 60 milioni per 4 anni
5 febbraio 2017

Antonio Conte sulla panchina nerazzurra con il placet di Suning? Si può fare. La notizia clamorosa è di Tuttosport che rivela i contatti in corso tra il manager che si appresta a portare il Chelsea alla vittoria in Premier League e l’Inter. Secondo il quotidiano sportivo “un emissario della Suning Commerce Group, con sede a Nanchino, principale azionista (praticamente proprietaria) dell’Inter, per conto del presidente Zhang Jindong, ha contattato per due volte Antonio Conte. Perché il magnate cinese, sempre più calato nella parte, desideroso di riportare l’Inter in cima all’Italia e all’Europa nel più breve spazio di tempo possibile, vuole, fortissimamente vuole, il tecnico che vince sempre, colui che ha preso il Chelsea dalle ceneri e lo sta portando, senza particolari problemi, alla conquista della Premier che in questo momento sta (stra)dominando”.

La proposta economica per Conte è da shock: 15 milioni netti a stagione per 4 anni. Totale: 60 milioni per strappare ai “Blues” il manager, un’operazione che all’Inter costerebbe complessivamente circa 120 milioni di euro. Mai nessun tecnico al mondo ha ricevuto una simile offerta a cui devono aggiungersi altri 400 milioni che Suning metterebbe a disposizione dell’ex c.t. azzurro per il mercato. Cifra che Conte potrrebbe gestire all’inglese, cioè in prima persona e senza intermediazioni di altre figure professionali. La trattativa, insomma, c’è anche se l’allenatore è sotto contratto con il Chelsea e difficilmente Roman Abramovic lo lascerebbe andare via senza un’adeguata contropartita.


Condividi:


Commenti