Inter, che delusione! Ko per 2-1 con il Cska Sofia

Inter, che delusione! Ko per 2-1 con il Cska Sofia
14 luglio 2016

Un’Inter deludente quella vista contro il Cska Sofia e non tanto per la sconfitta per 2-1 contro una squadra che nelle precedenti due uscite ha incassato 8 gol. L’amichevole dei nerazzurri conferma le indicazioni, seppure embrionali, viste al debutto stagionale con i dilettanti: difficoltà a trovare la via del gol, troppa approssimazione, modulo tattico ancora tutto da inventare. E non basta nemmeno l’esordio di Erkin per risolvere qualche problema in casa nerazzurra. Da una parte c’è l’alibi della preparazione: imballati gli uomini di Mancini contro i bulgari il cui campionato parte il 30 luglio. Basta questo per spiegare il ko? Certamente no anche perché, nel secondo tempo, il tecnico di Jesi ha cambiato praticamente tutti ma la musica non è cambiata. Anzi la squadra ha fatto ancora più fatica a livello atletico e tattico.

Mancini avrebbe gradito qualcosa di più: bisogna crescere ma dare molto di più, il succo dei concetti dell’allenatore dell’Inter. Primo gol della stagione, e unico, di Palacio, il giovane Pinamonti a sbagliato un rigore; di Nunes e Yordan le reti dei bulgari. Domani si chiude il ritiro di Riscone, quindi sabato la squadra partirà per la tourneé negli Stati Uniti ma senza i Nazionali che si aggregheranno ai primi di agosto.

A fine partita un brutto episodio che dimostra il nervosismo dei giocatori: Carrizo al termine del match, si è diretto verso i tifosi per un confronto a viso aperto un po’ sopra le righe con tanto di minaccia di scavalcare la recinzione.


Condividi:


Commenti