Aragon, la pole è di Lorenzo. Rossi, è buio pesto: 18esimo tempo, peggior qualifica di sempre in MotoGP

Aragon, la pole è di Lorenzo. Rossi, è buio pesto: 18esimo tempo, peggior qualifica di sempre in MotoGP
23 settembre 2018

Jorge Lorenzo si aggiudica la pole del Gran Premio MotoGp di Aragon, quattordicesimo appuntamento stagionale: il crono è di 1’46″881, battuto di appena 14 millesimi il ocmpagno in Ducati Dovizioso; a completare la prima fila della griglia di partenza Marquez, leader del mondiale, anche lui dietro di un soffio (0″079).

Quinta piazza e seconda fila per Andrea Iannone (Suzuki), settimo Danilo Petrucci (Ducati).

Valentino Rossi si ferma al Q1, dove conclude ottavo: dunque 18esimo tempo, anche se in virtù di una penalizzazione scatterà dalla posizione 17.

Per il pilota Yamaha 9 volte campione del mondo peggior qualifica di sempre in MotoGP al netto di penalizzazioni ed infortuni; delle prove da incubo, che seguono una caduta nelle libere al termine di una due giorni travagliata. Per il compagno Viñales, anche lui costretto alla Q1, partenza dalla casella numero 14.

Il ‘Dottore’ partì 18esimo nel GP di Indonesia del 1996, quando correva in 125 (sua stagione d’esordio nel motomondiale).

Nel 2006 ad Assen partì 18esimo, ma in quella occasione pagò le condizioni fisiche precarie (polso fratturato); è partito più indietro per penalità in 2 occasioni: a Valencia 2015 in ultima posizione, come conseguenza del famoso scontro con Marquez;  in Qatar 2004 dalla 23esima posizione perché alcuni membri del suo team avevano ‘gommato’ con uno scooter la sua casella di partenza.

LEGGI ANCHE: Moto2, follia di Romano Fenati: chiude il freno a Manzi a 220 km/h


Condividi:


Commenti