Moto2, follia di Romano Fenati: chiude il freno a Manzi a 220 km/h. Il manager: “Pura adrenalina”

Moto2, follia di Romano Fenati: chiude il freno a Manzi a 220 km/h. Il manager: “Pura adrenalina”
9 settembre 2018

La gara di Moto2 del GP di Misano Adriatico, vinta autorevolmente da Bagnaia, verrà ricordata soprattutto per la follia di Romano Fenati: a 3 giri dalla fine, dopo una serie di scaramucce reciproche con Stefano Manzi, chiude il freno all’avversario in rettilineo, quando la velocità delle moto era di circa 220 km/h. Immediata la bandiera nera.

Non vi sono state conseguenze in gara, anche perché l’ex pilota del team SkyVR46 (cacciato nell’estate 2016, senza che venisse mai chiarito il motivo) non riesce ad andare a fondo (o forse non vuole andare a fondo) nel premere la leva del freno.

Il pilota ascolano classe ’96 è stato prima sospeso dallo stesso team per due gare, decisione confermata poi dalla Direzione gara.

Lo stesso Manzi, autore di un tentativo di sorpasso azzardato (che aveva mandato lui e Fenati sulla sabbia), partirà nel prossimo GP (ad Aragona, il 23 settembre) 6 posizioni indietro rispetto a quella che conquisterà in prova.

Ironia della sorte: i due dovrebbero essere compagni il prossimo anno nel team MV. Anche se a questo punto non si può escludere che il contratto di Fenati sia a rischio.

Lo difende peraltro il manager del team (Snipers), Stefano Bedon, attraverso un post su Facebook (poi rimosso): “Fallo di reazione, d’accordo. Ma sono due ragazzi, che si sono scontrati in pista in maniera fallosa ma senza lasciare strascichi successivi fortunatamente.

LEGGI ANCHE: A Misano è tripletta italiana. In MotoGP Ducati festeggia con Dovi (“Ho veramente goduto!”), male Rossi


Condividi:


Commenti