Cristiano Ronaldo, il comunicato ufficiale della Juventus: ‘#WelcomeToJu!’. Le cifre dell’affare

Cristiano Ronaldo, il comunicato ufficiale della Juventus: ‘#WelcomeToJu!’. Le cifre dell’affare
10 luglio 2018

In corrispondenza dell’orario di chiusura della borse è arrivato l’annuncio ufficiale sul sito della Juventus dell’acquisto di Cristiano Ronaldo: nella home la scritta “Cristiano”, con la “t” stilizzata a formare un “7”, il numero cui è legato il 33enne portoghese.

Proprio perché società quotata, la Juventus rende note le cifre dell’affare come previsto dal diritto internazionale, tranne lo stipendio del giocatore che è coperto dalla legge sulla privacy: dovrebbe guadagnare circa 30 milioni l’anno.

Ci sono poi i 12 milioni di costi ‘accessori’: 7 all’agente Jorge Mendes, 5 alla FIFA come “contribuito di solidarietà”.

GIORNATA FRENETICA. Oggi la rapida evoluzione e conclusione della trattativa, evidentemente già impostata da tempo: in mattinata il volo in Grecia di Agnelli per definire gli ultimi dettagli con CR7 (in vacanza), poi l‘annuncio sul sito del Real Madrid.

COMUNICATO. Di seguito il comunicato della Juventus, preceduto da: “#WelcomeToJu, Cristiano!”.

Si chiama Cristiano Ronaldo. Ed è un giocatore bianconero.

La Juventus annuncia di avere acquisito, a titolo definitivo, le prestazioni del fuoriclasse portoghese per i prossimi 4 anni. Quello che segue è il comunicato ufficiale.

ACCORDO CON IL REAL MADRID PER L’ACQUISIZIONE DEFINITIVA DEL CALCIATORE CRISTIANO RONALDO

Torino, 10 luglio 2018 – Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto l’accordo con la società Real Madrid Club De Fùtbol S.p.A. per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Dos Santos Aveiro Cristiano Ronaldo a fronte di un corrispettivo di € 100 milioni, pagabili in due esercizi, oltre il contributo di solidarietà previsto dal regolamento FIFA e oneri accessori per € 12 milioni.

Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2022


Condividi:


Commenti