Agnelli vola in Grecia per parlare con Ronaldo. Dalla Spagna: il Real Madrid ha detto sì

Agnelli vola in Grecia per parlare con Ronaldo. Dalla Spagna: il Real Madrid ha detto sì
10 luglio 2018

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli in mattinata con un volo privato da Pisa ha raggiunto Kalamata, località greca non lontana dal resort in cui sta trascorrendo le vacanze Cristiano Ronaldo con la bella Georgina e il resto della famiglia.

A documentare il viaggio una foto scattata da un addetto dell’aeroporto: sull’aereo salgono Agnelli, la sua compagna Deniz Akalin  e l’a.d. Giuseppe Marotta.

Previsto un incontro, cui sarà presente anche l’agente Jorge Mendes: non per strappare il sì ai bianconeri che è già arrivato diversi giorni fa (e il giocatore ha fornito indizi sul sito della sua linea d’intimo) ma per discutere di questioni contrattuali.

IL SÌ NELLA JUNTA DIRECTIVA. Come riporta AS, uno dei due giornali (l’altro è Marca) vicino al Real Madrid, nel corso dell’incontro in Consiglio direttivo programmato da tempo, dovrebbe arrivare il via libero per la cessione del giocatore.

Al club campione d’Europa dovrebbe andare una cifra tra i 100 ed i 150 milioni: su questo aspetto si potrà essere più precisi nei prossimi giorni, ma in teoria già oggi potrebbe essere giorno se non di annunci ufficiali, quanto meno di chiusura di fatto della trattativa.

Nella ‘Junta’ Perez discuterà & co. discuteranno anche dei giocatori con cui sostituire l’attaccante 33enne, anche in fretta per dare una risposta al popolo madridista in subbuglio: sarà difficile arrivare ai sogni Neymar e Mbappé, senz’altro si proverà per Eden Hazard (stasera impegnato nella semifinale del Mondiale) ma difficilmente ci si fermerà al fantasista del Chelsea.

Probabilmente Florentino Perez, presidente dei Blancos, pretenderà nero su bianco che CR7 non critichi il Real Madrid né appunto lo stesso Perez.

Leggi anche:
La verità sulla testata di Zidane a Materazzi: parla l'arbitro di Italia-Francia Helizondo

AVVISTAMENTI. La febbre-Ronaldo intanto sale, fra i tifosi ma non solo come testimoniano, come testimoniano i due episodi di “falsi avvistamenti” negli aeroporti nei giorni scorsi, quando Borini del Milan si è trovato circondato da giornalisti e Izzo del Torino è stato scambiato per l’asso portoghese.

LEGGI ANCHE:

Ronaldo-Juventus, pronto contratto da 20 milioni all’anno come testimonial Ferrari

Moggi svela: “Presi Ronaldo nel 2002, saltò tutto per colpa di Salas. Ma oggi non lo comprerei”


Condividi:


Leggi anche:
Lucarelli, bordate sul Palermo: "Stanno nei tribunali ogni settimana, noi vinto sul campo"
Commenti