Sabotaggio al Giro, vetro e olio sul percorso. Previsto presidio NO TAV

Sabotaggio al Giro, vetro e olio sul percorso. Previsto presidio NO TAV
26 maggio 2018

Atti di teppismo contro il Giro d’Italia, a poche ore dalla tappa decisiva da Susa a Cervinia: questa notte, nel Torinese, vetri e olio motore sono stati sparsi lungo il percorso.

In particolare a La Cassa, sulla strada provinciale di Caselette (all’altezza della località Truc di Mola), è stato versato dell’olio da motore sull’asfalto, su un tratto di circa 200 metri.

I carabinieri della compagnia Rivoli hanno bloccato la circolazione per consentire le operazioni di pulitura della strada.

Vetri sono stati sparsi inoltre in una rotonda a Villardora (circa 25 km da Torino). Anche in questo caso, l’area è stata ripulita.

I carabinieri e la Questura di Torino indagano per risalire al responsabili.

Non sono state lasciate scritte, ma gli investigatori non hanno dubbi che gli episodi siano legati al passaggio del Giro.

NO TAV. Non ci sono evidenze di un collegamento fra questi episodi ed il presidio di protesta preannunciato dal movimento ‘No Tav’ a Susa, non lontano dalla partenza.

Verranno inoltre esposte l’esposizione di bandiere lungo il percorso della tappa contro la nuova ferrovia Torino-Lione e per la Palestina, queste ultime probabilmente come reazione alle prime 3 tappe in Israele.

LA TERRIFICANTE TAPPA DECISIVA. Rimangono due appuntamenti, ma quello di domenica, a Roma, sarà solo una passerella per il gruppo ed il vincitore.

Si giocano la vittoria Froome, in testa grazie alla straordinaria impresa di ieri a Bardonecchia, e Tom Dumoulin: il vincitore della scorsa edizione insegue a 40 secondi.

Decisivo sarà dunque l’appuntamento di oggi, i 214 km da Susa a Cervinia, arrivo previsto a partire dalle 16.30: una tappa massacrante negli ultimi 90 km, con 3 Gran Premi di Montagna di prima categoria ed un dislivello complessivo di 4000 metri.

Leggi anche:
Ciclismo, ancora in coma il 18enne Michael Antonelli. Era caduto in una scarpata durante la Firenze-Viareggio

LEGGI ANCHE: Froome, gli ostacoli che non ti aspetti: la moto a terra e il medico con inalatore gigante


Condividi:


Leggi anche:
Ciclismo, ancora in coma il 18enne Michael Antonelli. Era caduto in una scarpata durante la Firenze-Viareggio
Commenti