“Involtini di cane per merenda”: Seung-woo Lee del Verona fa causa al giornalista

“Involtini di cane per merenda”: Seung-woo Lee del Verona fa causa al giornalista
25 maggio 2018

Seung-woo Lee, giovane ala sudcoreana dell’Hellas Verona, ha sporto denuncia contro un giornalista locale e tifoso gialloblù, per averlo definito come “uno che ricorderemo perché ha portato la merenda con gli involtini di cane”, dopo il suo primo goal con gli Scaligeri.

Il giornalista-tifoso aveva giocato sullo stereotipo dei coreani mangiatori di carne, ma il giocatore non l’ha presa bene ed ha giudicato la frase “un’offesa infamante”, aggravata dall’essere stata “pronunciata in mia assenza”.

Denunciato anche il presentatore per non essersi dissociato.

MERENDA PARTICOLARE. Il fatto risale al 7 maggio scorso. Nel corso della trasmissione “Ghe la femo” dell’emittente locale Telenuovo, si discute su come l’Hellas ripartirà il serie B per tentare subito la risalita.

Due giorni prima Milan-Verona 4-1 aveva decretato la retrocessione matematica dei veneti. Il 20enne coreano aveva messo a segno il goal del momentaneo 3-1.

Il giornalista in questione appare scettico sull’attuale rosa e le sue possibilità di tornare in serie A ed in particolare, accennando a Lee, lo definisce: “Uno che resterà più famoso non per il goal che ha fatto con il Milan ma perché ha portato la merenda con gli involtini di cane”.

Dopo circa 2 settimane la querela del giocatore, cresciuto nella cantera del Barcellona, per il reato di “diffamazione aggravata da finalità di discriminazione e/o odio etnico e razziale“.

Nel dettagliato esposto depositato qualche giorno fa in procura dal legale, si legge: “Mi è stato rivolto un attacco subdolo, volgare e motivato non dalle prestazioni calcistiche ma dalla mia appartenenza a un determinato gruppo etnico”.

E, aggiunge, si tratta di “un’asserzione incresciosa e dal contenuto estremamente denigratorio e umiliante sia nei miei confronti nonché in quelli del mio Paese natale, del mio popolo, della mia terra”.

Leggi anche:
Uganda, la figuraccia del ministro oversize: dà il calcio d'inizio e cade. VIDEO

Lee, spiega, ha appreso della frase dal direttore operativo dell’Hellas Francesco Barresi.

CONSUMO DI CARNE DI CANE IN COREA DEL SUD. Come noto, il consumo di carne è piuttosto diffuso nel Paese, benché in drastico calo nelle nuove generazioni.

Si stima che vegano annualmente consumate le carni di circa 1 milione di cani.

Durante la scorsa Olimpiade invernale a Pyeongchang il governo ha cercato di limitarne il consumo nella regione facendo pressione sui ristoranti, ma con scarso successo.


Condividi:


Leggi anche:
L'ex Milan Kevin Prin$$ Boateng lancia il suo primo... singolo rap
Commenti