Irlanda, portiere festeggia ma viene espulso durante i rigori. Tra i pali va il difensore

Irlanda, portiere festeggia ma viene espulso durante i rigori. Tra i pali va il difensore
16 maggio 2018

Probabilmente senza precedenti quello che è accaduto in Olanda-Irlanda under 17, quarto di finale dell’Europeo di categoria: durante la serie dei rigori il portiere Jimmy Corcoran para il penalty che avrebbe significato la vittoria degli Orange ma rimedia un secondo giallo e viene espulso.

Al suo posto fra i pali un giocatore di movimento (non si possono effettuare sostituzioni durante i rigori),  il difensore McEntee, che non riesce invece a parare la ripetizione: Olanda in semifinale contro l’Inghilterra (l’altra vedrà peraltro l’Italia affrontare il Belgio).

ESPULSIONE INECCEPIBILE. Irregolarità durante un rigore, sia in partita che nella serie dopo i supplementari, vengono punite con il giallo: corretto dunque l’operato del direttore di gara che, vedendo Corcoran (già ammonito in precedenza) fare passi avanti rispetto alla linea di porta, estrae il secondo giallo.

DISPERAZIONE. Si accascia a terra e copra il viso per la disperazione il giovane estremo difensore, anche perché la sua Irlanda era in svantaggio di un goal nella serie e, con quella parata e l’eventuale goal successivamente di un uso compagno, si sarebbe andati ad oltranza.

La partita era finita 1-1 ai tempi regolamentari, poi nessuna rete ai supplementari. Nessun errore per l’Olanda dal dischetto, 1 per l’Irlanda.

LEGGI ANCHE: Bundesliga, arbitro concede rigore con la VAR durante l’intervallo


Condividi:


Commenti