Hooligans invadono il centro sportivo dello Sporting Lisbona e aggrediscono i giocatori

Hooligans invadono il centro sportivo dello Sporting Lisbona e aggrediscono i giocatori
16 maggio 2018

Un gruppo di pseudo tifosi ha invaso il centro sportivo dello Sporting Lisbona, ad Alcocete, ha devastato gli spogliatoi, ha insultato e colpito alcuni di loro. Lo Sporting ha perso col Maritimo 2-1, rimanendo terzo, alle spalle del Benfica, e perdendo la qualificazione alla Champions League.

Il club ha duramente condannato quanto avvenuto. Già individuati e fermati 21 presunti responsabili del raid. La furia dei supporter ha colpito tutti: giocatori e staff tecnico, come riporta A Bola, sono stati sorpresi nella Sporting Academy e aggrediti con mazze di ferro. Ad avere la peggio sono stati l’allenatore Jorge Jesus e il suo secondo Raul José, Acuna, Rui Patricio, William Carvalho, Misic, Battaglia e Bas Dost. Per quest’ultimo sono stati necessari punti di sutura alla testa.




Condividi:


Leggi anche:
Real e Liverpool a Kiev si preparano alla finale. Salah, fisioterapista smentisce digiuno
Commenti