Criscito torna al Genoa. Ma l’addio dei tifosi dello Zenit è speciale “Bravu guaglion”

Criscito torna al Genoa. Ma l’addio dei tifosi dello Zenit è speciale “Bravu guaglion”
16 maggio 2018

“Bravu guaglion”. La grafia non è proprio in napoletano corretto, anche perché in Russia si scrive in cirillico e non con l’alfabeto latino, ma il sentimento di gratitudine dei tifosi dello Zenit San Pietroburgo per Mimmo Criscito che lascia il club per tornare al Genoa c’è tutto. Così c’è anche il coretto e Criscito diventa, per esigenze – diciamo così – musicali Criscìto.

Il calciatore napoletano, 32 anni, è allo Zenit dal 2011: fu acquistato per 11 milione di euro, ripagati negli anni con 151 presenze e 14 gol, che per un difensore laterale non sono pochi. Ha vinto due titoli e ha anche indossato la fascia da capitano. Adesso, il ritorno al Genoa.

Un ritorno a casa, come lo ha definito nella prima foto da neo genoano: “7 giugno 2003: esordivo con questa maglia a 16 anni.. una maglia che è sempre rimasta nel mio cuore, un club che mi ha dato la possibilità di diventare quello che ho sempre sognato.. un calciatore!! 7 anni fa avevo promesso che ci saremmo rivisti ed è arrivato questo giorno.. dopo la lunghissima e bellissima esperienza con lo Zenit che ringrazierò per tutta la vita per tutto quello che mi ha dato sono felice di tornare a casa”.


Condividi:


Leggi anche:
Malesia-Emirati Arabi Uniti, amichevole... ma non troppo: è rissa, scatta il tutti contro tutti
Commenti