Allegri abbraccia Tagliavento dopo la partita, l’ironia social: “Le vittorie si festeggiano con gli amici”

Allegri abbraccia Tagliavento dopo la partita, l’ironia social: “Le vittorie si festeggiano con gli amici”
14 maggio 2018

Grandi polemiche ha generato questa scelta (probabilmente rivedibile) di Allegri, che dopo il pareggio di Roma che ha consegnato alla Juventus lo scudetto, tra gli altri va ad abbracciare anche l’arbitro Tagliavento.

Già nel dopo Inter-Juventus, in zona mista, vi erano state le parole del tecnico bianconero al ‘fischietto’, allora a San Siro in veste di quarto uomo: “È andata proprio bene, sono stato bravo”.

Un abbraccio, peraltro con ‘risposta’ con la mano destra, che inevitabilmente scatena l’ironia social, tra chi parla di “normale abbraccio fra amici” e chi considera questa immagine la ‘fotografia’ di questo campionato.

A parere di chi scrive, è decisamente censurabile il comportamento di Tagliavento, che dovrebbe rifiutare esplicitamente qualsiasi tipo di confidenza, come è normale che sia per chi svolge un ruolo di giudice, in modo da essere sempre al di sopra di ogni sospetto.

Ed è sicuramente assai rivedibile anche il mancato intervento dell’Associazione Italiana Arbitri, che dovrebbe bacchettare (non diciamo pubblicamente, ma in privata sede) i ‘fischietti’ che non mantengono una distanza netta da giocatori, tecnici e dirigenti.

Lo avrebbe dovuto fare dopo Inter-Juventus e, a giudicare dall’abbraccio dell’Olimpico, cui Tagliavento ha anche risposto, non pare certo ci sia stato un intervento in tal senso.

LEGGI ANCHE:

De Vrij, durissime accuse di Tare: “L’Inter ha giocato sporco”. E Inzaghi: “Non so se domenica lo schiero”

La bordata di Chiellini a Insigne: “Noi le finali le giochiamo. Altri escono ai sedicesimi!”


Condividi:


Commenti