Ucraina, attaccante festeggia goal simulando masturbazione e viene espulso

Ucraina, attaccante festeggia goal simulando masturbazione e viene espulso
14 aprile 2018

È il minuto 86′ quando Maksym Feshchuk dell’Arsenal Kiev (Persha Liha, serie B ucraina) segna il goal del 2-3 in casa del Desna, ma si lascia per così dire trascinare dall’entusiasmo e festeggia simulando l’atto di masturbarsi e viene espulso immediatamente dall’arbitro.

L’attaccante appare sorpreso ma forse non troppo, perché lascia il campo quasi subito senza protestare.

Appena 3 minuti dopo, al 90′, la squadra di casa trova il goal del definitivo 3-3.

L’Arsenal Kiev comanda in classifica con 3 punti di vantaggio sulla seconda, a 8 giornate dal termine. La prima è promossa direttamente nella massima divisione, seconda e terza prendono parte al play-off. Il Desna insegue, a -4 dal terzo posto.

LEGGI ANCHE: Uomo fa sesso con la buca da golf ed il palo della bandierina, filmandosi con il suo cellulare. VIDEO

 


Condividi:


Commenti