Calciatore immigrato trova e restituisce il portafogli di un avversario

Calciatore immigrato trova e restituisce il portafogli di un avversario
22 marzo 2018

Si chiama Jean-Marc M’Boua, 20 anni, è immigrato in Italia dalla Costa d’Avorio nel 2016 e gioca nei dilettanti toscani con la Vaianese Impavida Vernio nel campionato di Promozione. Si è reso protagonista di un gesto di onestà più unico che raro: al termine della partita casalinga con la Folgor Marlia finita 2-2, il ragazzo ivoriano ha trovato un portafogli con 145 euro.
È partito all’alba dalla stazione di Prato e ha percorso sessanta chilometri in treno e otto a piedi per raggiungere il campo sportivo di Marlia, in provincia di Lucca, per restituire il portafogli al legittimo proprietario, un difensore della squadra avversaria. Nelle sue tasche aveva così pochi spiccioli che per fare quel viaggio, è stato costretto a prendere in prestito qualche banconota fra quelle ritrovate la sera precedente.
Un gesto importante che ha fruttato: gli è stato offerto un posto di lavoro in un’industria del Nord Italia.


Condividi:


Commenti