Fiorentina, trovato morto nella stanza Davide Astori. 31 anni, era il capitano dei viola

Fiorentina, trovato morto nella stanza Davide Astori. 31 anni, era il capitano dei viola
4 marzo 2018

Una tragedia sconvolge il mondo del calcio: è morto a 31 anni Davide Astori, capitano della Fiorentina. È stato trovato senza vita nella sua camera d’albergo. Secondo una prima, non ufficiale notizia, il decesso sarebbe avvenuto nel sonno a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Annullata la partita con l’Udinese ad Udine ma anche Genoa-Cagliari: molti giocatori della squadra sarda, in cui Astori ha militato per diversi anni, erano infatti sconvolti ed il presidente Giulini ha fatto subito sapere che la sua squadra non sarebbe scesa in campo. Applausi del pubblico di Marassi all’ufficialità del rinvio.

LA CARRIERA. Nato a San Giovanni Bianco (Bergamo) il 7 gennaio 1987, Astori ha esordito fra i professionisti con il Pizzighettone; ha poi giocato con la Cremonese, il Cagliari (dal 2008 al 2014), la Roma e dal 2015 la Fiorentina, di cui era diventato capitano. Per Astori anche 14 presenze ed 1 goal in Nazionale.

LA NOTA. La Fiorentina conferma con una breve nota sul sito ufficiale: “La Fiorentina profondamente sconvolta si trova costretta a comunicare che è scomparso il suo capitano Davide Astori, colto da malore. Per la terribile e delicata situazione, e soprattutto per rispetto della sua famiglia si fa appello alla sensibilità degli addetti ai lavori”

Non erano noti problemi di salute che affliggessero Astori, tanto che la Fiorentina (facendo un’eccezione rispetto alla sua politica sugli over 30) stava per rinnovargli il contratto.


Condividi:


Commenti