Indipendenza Catalogna, la Guardia Civil perquisisce aereo di Guardiola

Indipendenza Catalogna, la Guardia Civil perquisisce aereo di Guardiola
23 febbraio 2018

La Guardia Civil, corpo di polizia spagnolo, ha perquisito due volte l’aereo privato di Pep Guardiola: il motivo era la ricerca del fuggiasco Puigdemont, ex presidente della regione Catalogna, datosi alla fuga qualche settimana dopo il referendum sull’indipendenza da lui patrocinato per sfuggire al mandato di cattura del governo centrale.

A rivelarlo l’emittente locale Catalunya Radio: lunedì e giovedì la Guardia Civil è piombata sull’aereo privato di Guardiola, noto sostenitore della causa indipendentistica.  Si riteneva che Carles Puigdemont, dapprima fuggito in Belgio dove aveva trovato asilo politico, stesse ora trovando rifugio magari proprio nel velivolo di lusso.

Il primo ottobre scorso il referendum per l’indipendenza della regione della Spagna, non autorizzato dal governo di Madrid e represso anche con un certo ricorso alla violenza, principalmente a Barcellona. Da allora non ci sono stati veri passi avanti nel processo indipendentistico catalano.

Nel frattempo il tecnico dovrà anche rispondere di una violazione delle regole della premier League per aver indossato un nastro giallo di sostegno alla Catalogna indipendente, infrangendo così le regole sull’astensione dei tesserati da messaggi di tipo politico. Probabile tuttavia che se la cavi con una multa.

LEGGI ANCHE: Catalogna indipendente? Messi può essere libero per contratto (ma snobba la Serie A)


Condividi:


Leggi anche:
Da Valencia a Mosca pedalando, 6000 km per vedere la Spagna: "Tenda, sacco a pelo e vestiti, tutto sulla bici"
Commenti