Un sosia di Kim Jong-Un provoca i tifosi nordcoreani e lo cacciano

Loading the player...
14 febbraio 2018

Insolito contrattempo al palaghiaccio di PyeongChang, in Corea del Sud: durante una partita di hockey, un sosia del dittatore Kim Jong-Un si è messo davanti a un gruppo di cheerleader nordcoreane.

L’uomo, che sventolava la bandiera azzurra col la sagoma della penisola coreana, il vessillo delle due coree per le Olimpiadi, è stato opportunamente allontanato “per ragioni di sicurezza”.


Condividi:


Commenti