Il Napoli torna in vetta, proteste Bologna per il rigore del 2-1: Callejon toccato crolla

Il Napoli torna in vetta, proteste Bologna per il rigore del 2-1: Callejon toccato crolla
28 gennaio 2018

Il Napoli supera il Bologna 3-1 in rimonta ma farà a lungo discutere il rigore quanto meno generoso assegnato sull’1-1 per una lieve trattenuta su Callejon e che vale il goal di Mertens, poi autore della rete capolavoro che chiude di fatto il match. Campani nuovamente a +1 sulla Juventus, anche nel match dei bianconeri polemiche, generate dalle “manette” del difensore clivense Cacciatore.

I felsinei protestano anche per un precedente tocco in area di Koulibaly, che poteva invece valere un rigore per gli ospiti. In entrambi gli episodi discussi il VAR interviene attraverso il silent check, la consultazione dell’arbitro senza visionare personalmente le immagini.

Solo 4 minuti per Verdi, uscito per un fastidio muscolare e al centro della vicenda di mercato che ha coinvolto i due club.

LE RETI  E GLI EPISODI. La squadra di Sarri va sotto dopo nemmeno 30 secondi, a segno Rodrigo Palacio; già al 5′ si torna in parità grazie a Mbaye che rinvia… nella sua porta.

Al 37′ Mertens trasforma il rigore assegnato per il contatto fra Masina e Callejon che toccato alla spalla cade. Al 23′ si era lamentato il Bologna per la respinta sospetta in area di Kolubaly al tiro di Palacio: episodio difficile da valutare, tiro teso ma braccio non proprio aderente al corpo.

Al 59′ ancora Mertens per il 3-1 finale, partita definitivamente chiusa dall’espulsione di Kraft all’81’ per fallo da ultimo uomo.

Il goal dello 0-1 dopo 24 secondi. Assist del figlio d’arte Di Francesco, inzuccata del Trenza: palo e poi palla in rete.

 

La sfortunata e goffa deviazione di Mbaye per l’1-1

Il tocco di braccio di Koulibaly

Il rigore del 2-1

Il goal capolavoro per il definitivo 3-1

Napoli-Bologna 3-1 (primo tempo 1-0)

Leggi anche:
Il Napoli ha sfiorato il 'Maradona-bis': offerto Ronaldo ma De Laurentiis disse di no

Marcatori: 14′ Callejon (N), 56′ Verdi (B), 67′ e 78′ Milik (N)

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (67′ Ghoulam); Zielinski, Jorginho (74′ Allan), Hamsik; Insigne, Gabbiadini (61′ Milik), Callejon. All. Sarri.

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Torosidis (83′ Masina); Taider, Nagy (61′ Donsah), Dzemaili; Krejci (74′ Rizzo), Verdi, Di Francesco. All. Donadoni.

Arbitro: Doveri di Roma

Ammoniti: 10′ Taider (B)

Espulsioni: 81′ Kraft (B) per fallo da ultimo uomo

LEGGI ANCHE:

Zenga: “Mani netto di Mertens, vorrei capire il VAR”. Sarri: “Parliamo di calcio”

Bernardeschi, rete e… mani. La Juventus vince, Cagliari furioso col VAR

A Palermo Di Francesco del Bologna abbatte l’arbitro di porta


Condividi:


Leggi anche:
Il Napoli ha sfiorato il 'Maradona-bis': offerto Ronaldo ma De Laurentiis disse di no
Commenti