Troppi Insulti dopo Inter-Roma, Santon chiude profilo Instagram

Troppi Insulti dopo Inter-Roma, Santon chiude profilo Instagram
22 gennaio 2018

Davide Santon ha chiuso il suo profilo Instagram a causa tanti insulti ricevuti in seguito al suo clamoroso errore in Inter-Roma, che ha permesso agli ospiti di passare in vantaggio e costretto i nerazzurri ad un faticoso recupero.

L'”ASSIST” AD EL SHAARAWI. Alla mezz’ora del match di San Siro lancio del portiere giallorosso Alisson, Santon ci arriva di testa ma la spizza di fatto servendo El Shaarawi, che si è potuto presentare solo davanti ad Handanovic e ha portato in vantaggio i suoi.

Immediata la rabbia dei tifosi nerazzurri, espressa sui social, anche perché l’esterno sinistro aveva di recente offerto un’altra prestazione “horror” contro l’Udinese.

Al momento della sostituzione con Dalbert, al 76′, il giocatore ha rivolto un gesto di scuse al pubblico ed in molti hanno risposto con un applauso. Aveva ripetuto un gesto di scuse al triplice figlio sotto la curva ed era arrivata poi l’energica difesa di Spalletti nel post-partita

LA RABBIA SOCIAL. Tra gli insulti meno pesanti sui social network quello di chi paragonava Santon ad un somaro, ma ce ne sono stati altri e di più pesanti. Ed il giocatore ha preferito chiudere il suo profilo Instagram.

MINACCE DI MORTE. In passato Santon aveva subito anche minacce di morte, in particolare dopo il rigore provocato con il fallo su Kessie nella partita con l’Atalanta dello scorso ottobre 2016. Allora fu la compagna Chloe Sanderson a prendere le sue difese.

L’IRONIA SU TWITTER. Breve carrellata di alcuni tweet ironici sull’errore dell’esterno nerazzurro.

 

Un tifoso straniero: “Non pensavo che avrei mai detto questo, ma Nagatomo > Santon”


Condividi:


Commenti