Pioggia di solidarietà dopo l’incendio di matrice mafiosa alla club house dei Briganti di Librino a Catania

club house briganti
12 gennaio 2018

Incendio di matrice intimidatoria alla club house della società di rugby dei Briganti, nel quartiere di Librino, uno dei più difficili di Catania, dove la società è fortemente impegnata nel sociale con corsi di rugby per giovani e giovanissimi. Il sodalizio ha pubblicato sul suo profilo facebook la notizia e le foto dei danni causati dal fuoco, insieme a una caterva di messaggi di solidarietà arrivati da ogni dove.

“La nostra Club House non esiste più. Un incendio doloso appiccato stanotte l’ha completamente distrutta. Sono andati perduti dieci anni di ricordi, trofei, l’intero patrimonio della Librineria, tantissimi cimeli accumulati in questi anni, il materiale tecnico e medicale, la cucina, tutto, tutto distrutto dall’incendio. Il tetto della struttura sta cedendo, ci sembra improbabile di poter recuperare l’edificio, aspettiamo che i vigili del fuoco ci consentano di accedere all’interno (non prima di domani pomeriggio) per farci un’idea ancora più precisa. Quel meraviglioso luogo dove tanti ragazzi si sono incontrati nelle circostanze più disparate è improvvisamente diventato un ricordo da conservare nella memoria, non c’è più. Non sappiamo chi possa aver compiuto questa infamia, in questo momento siamo davvero provati, sotto choc. Quel che è certo è che sarà stato qualcuno abituato a muoversi al buio, nell’ombra, per compiere gesti vigliacchi, barbari, incivili, codardi. Sappiamo anche che oggi affrontiamo il giorno più tetro della nostra storia dal quale sarà molto difficile venirne fuori, perchè la delusione e la rabbia del ritrovarci davanti alla Club House morente ci paralizza. Nei prossimi giorni decideremo se e come andare avanti. Stateci vicino, abbiamo davvero bisogno di non sentirci soli contro la barbarie”.

Il sodalizio guarda già avanti, dopo un primo momento di comprensibile smarrimento, è ha avviato una sottoscrizione per ricostruire le strutture danneggiate dal rogo e domenica ci sarà un’assemblea cittadina al campo San Teodoro Liberato: “Non un passo indietro. Mettetevi comodi perché ci sarà da lavorare”, scrivono i curatori della pagina.

Anche la Federugby ha testimoniato la sua vicinanza ai Briganti.


 


Condividi:


Commenti