Mourinho non dimentica e attacca ancora Conte: “Scelgo il disprezzo e la chiudo qua”

Mourinho non dimentica e attacca ancora Conte: “Scelgo il disprezzo e la chiudo qua”
12 gennaio 2018

Il tecnico dello United, Josè Mourinho, chiude nel modo più netto e sferzante la querelle con Conte che ha animato la cronaca sportiva nelle ultime settimane: “Quando una persona insulta un’altra puoi aspettarti una risposta, il disprezzo o il silenzio. La prima volta ha insultato e ho risposto, toccando un suo tasto dolente. Poi alla seconda scelgo il disprezzo: disprezzare per me significa fine della storia”.

Josè Mourinho chiude nel modo più pesante e netto la battaglia verbale Antonio Conte per l’ennesimo capitolo della velenosa saga più discussa degli ultimi giorni. Nel corso della conferenza stampa, il tecnico del Manchester United ha risposto nuovamente a quello del Chelsea.

“Quando una persona insulta un’altra puoi aspettarti una risposta, il disprezzo o il silenzio. La prima volta ha insultato e ho risposto, toccando un suo tasto dolente. Poi alla seconda scelgo il disprezzo e così chiudo questa storia“. Taglia corto l’allenatore portoghese parlando del rivale che lo aveva tacciato di “demenza senile”, dopo che lo Special One aveva parlato del proprio atteggiamento compassato in panchina al contrario di alcuni che si comportano da “pagliacci”,
atteggiamento attribuito all’ex ct azzurro.


Condividi:


Commenti