Bernardeschi, rete e… mani. La Juventus vince, Cagliari furioso col VAR

Bernardeschi, rete e… mani. La Juventus vince, Cagliari furioso col VAR
7 gennaio 2018

La Juventus vince anche a Cagliari e rimane in scia al Napoli: segna Bernardeschi al 75′ (tap-in su assist di Douglas Costa) ma lo stesso ex viola si rende protagonista di un tocco sospetto in area,con il braccio ma valutato involontario dall’arbitro, tra le proteste della squadre di casa.

Si tratta del secondo episodio discusso con protagonisti i bianconeri nel giro di pochi giorni, l’altro nel derby di Coppa Italia;  questa volta l’arbitro, il signor Calvarese, non visiona il monitor e si affida al solo silent check.

3 PALI NEL PRIMO TEMPO. Partita tutto sommato equilibrata nella prima frazione, due legni dei bianconeri ed uno degli isolani, che falliscono anche una buona occasione.

Nella ripresa quasi solo Juventus ma l’impressione è che la partita possa incanalarsi sui binari dello 0 a 0, per stanchezza e perché il Cagliari può accontentarsi del punto e si rintana dietro.

DYBALA. Ci si mette anche la sfortuna: probabile stiramento per la Joya, l’argentino esce in lacrime poi abbracciato da Allegri, potrebbe dover star fermo anche un mese.

Anche se va sottolineato come l’uomo entrato al suo posto, Costa, sarà decisivo nell’azione del goal, mettendo in mezzo un crosso solo da appoggiare in rete.

GOMITATA E FAIR PLAY. Anche qui grandi discussioni perché poco prima c’è la gomitata di Benatia su Pavoletti, al limite dell’area bianconera.

Doppie le proteste: Lopez & co. ritengano ci sia fallo e che comunque il fair play avrebbe imposto di fermarsi, la Juventus invece prosegue e segna sul ribaltamento di fronte.

Ad accendere ulteriormente gli animi il successivo episodio, con il tocco di braccio di Bernardeschi in salto, poco dentro l’area, ad intercettare un cross.

A fine partita il presidente cagliaritano Giulini è furioso: “Siamo bravi e buoni, ma non possiamo non rimarcare che il campionato, almeno giù, è falsato. Chiedetelo anche al Crotone cosa pensa del fallo di mano di Mertens.

Spiegatemi come funziona la VAR! Oltretutto sul goal loro c’è un probabile fallo su Pavoletti. Bernardeschi, già ammonito, andava poi espulso: assurdo, è incredibile non andare a vedere una cosa del genere. Poi, se vogliono creare un campionato in cui nelle zone alte sono tutti felici e contenti, che ci facciano sapere”.

Leggi anche:
Juventus, buona la prima ma quanta fatica con il Chievo: 3-2 con goal nel recupero. Ronaldo manda Sorrentino KO

CAGLIARI-JUVENTUS 0-1. MARCATORE: Bernardeschi al 29′ s.t.

CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane (Giannetti dal 43′ s.t.); Faragò, Barella (Van der Wiel dal 41′ s.t.), Cigarini, Ionita (Sau dal 23′ s.t.), Padoin; Pavoletti, Farias.

A disposizione: Cragno, Crosta, Andreolli, Capuano, Deiola, Dessena, Cossu, Melchiorri. All. Diego Lopez.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Barzagli, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Bernardeschi (Lichtsteiner dal 34′ s.t.), Khedira (Mandzukic dal 15′ s.t.), Pjanic, Matuidi; Dybala (Douglas Costa dal 5′ s.t.), Higuain.

A disposizione: Loria, Pinsoglio, Asamoah, Rugani, Bentancur, Sturaro, Mandzukic. All. Allegri.

ARBITRO: Calvarese. NOTE: ammoniti Matuidi (J), Bernardeschi (J), Pavoletti (C).


Condividi:


Leggi anche:
DAZN, che pasticcio! Il sito è in tilt, per molti a rischio Lazio-Napoli
Commenti