La furia di Mihajlovic dopo il presunto fallo su Acquah: il serbo non le manda a dire a Doveri

La furia di Mihajlovic dopo il presunto fallo su Acquah: il serbo non le manda a dire a Doveri
4 gennaio 2018

Mihajlovic è furibondo in campo per il presunto fallo di di Khedira su Acquah, da cui scaturisce l’espulsione del tecnico. Tutto regolare? L’impressione è che l’intervento del tedesco sia molto probabilmente falloso. Il centrocampista tedesco sfiora il pallone, in compenso prende in pieno le gambe dell’avversario.

La decisione dell’arbitro Doveri di Roma in occasione del 2-0 di Mandzukic lascia perplessi. In conferenza stampa Mihajlovic ha mandato il suo vice Attilio Lombardo dopo il derby, “Il mister – spiega Lombardo – dopo l’espulsione era abbastanza frustrato per raccontare l’episodio, quindi ha demandato a me per tenere questa conferenza. Molto meglio che commenti io, ma anch’io dico che Acquah è stato investito da Khedira. Allora a cosa serve il Var? Il Var dà e toglie ma se uno viene richiamato per vedere la tv, non mi spiego come l’arbitro possa vedere diverso da come abbiamo visto noi. Acquah ha toccato la palla e poi è stato travolto da Khedira. Accettiamo con rammarico la decisione dell’arbitro, ma quell’episodio ha chiuso una partita che probabilmente ci saremmo giocati fino alla fine”.


Condividi:


Leggi anche:
Roma, striscioni "Pallotta spia". Ma lui attacca i media: "Parole manipolate"
Commenti