La squadra delude, l’ex Inter Roy Hodgson dà la colpa al matrimonio indiano

La squadra delude, l’ex Inter Roy Hodgson dà la colpa al matrimonio indiano
2 dicembre 2017

Il suo Crystal Palace delude, Roy Hodgson si giustifica in modo originale in conferenza stampa: “Colpa del matrimonio indiano in hotel, ci hanno tenuti svegli tutta la notte. E per giunta eravamo molto stanchi perché il treno che ci ha portato a Birmingham si è fermato 3 ore e mezzo per un guasto”.

Il risultato in sé non sarebbe nemmeno male, 0-0 in casa del West Bromwich Albion. Ma ci si aspettava di più dalla squadra dell’ex tecnico interista, che si trova in zona retrocessione e perde l’occasione per agganciare gli avversari al quart’ultimo posto.

La partita è tutto sommato scialba, Hodgson però in conferenza stampa spiega con aplomb inglese l'”Odissea” della sua squadra: “In sostanza, tutto quello che poteva andare storto è andato storto: il treno ieri è partito regolarmente alle 15.23, ma 7 minuti dopo si è fermato per problemi ai cavi.

“Non potevamo andare da nessuna parte, siamo rimasti fermi e al buio e al freddo per 3 ore e mezza, senza nemmeno poter andare in bagno. Invece di arrivare alle cinque meno un quarto siamo arrivati alle 9 e mezzo”.

Ma non finisce qui, anzi: “Nell’hotel in cui alloggiavamo c’era un matrimonio indiano e c’è stato un sacco di rumore fino alle 2 di notte”.

E tuttavia Hodgson vede positivo, perché con la sconfitta dello Swansea “ora non siamo più ultimi”.

Ed elogia i suoi giocatori: “Avrebbero potuto accampare scuse, ma non l’hanno fatto”. Ci ha pensato lui…

LEGGI ANCHE: Roberto Carlos sparge sale sulla vecchia ferita: “Non capisce di calcio, mi ha costretto a lasciare l’Inter”



Leggi anche:
La lezione di fair play di una squadra giovanile spagnola...all'arbitro!
Commenti