Leicester, esonerato Shakespeare. Aveva preso il posto di Ranieri

Leicester, esonerato Shakespeare. Aveva preso il posto di Ranieri
17 ottobre 2017

Il Leicester ha comunicato di aver esonerato Craig Shakespeare, dopo l’1-1 interno con il West Bromwich che lascia i campioni della premier League 2015/16 al terz’ultimo posto con appena 6 punti dopo 8 giornate.

L’ex tecnico del Crystal Palace Allardyce è considerato il favorito per la successione, la dirigenza non ha ancora tuttavia preso una decisione definitiva.

Shakespeare, ex vice di Claudio Ranieri,  aveva preso il posto del tecnico italiano, eroe del clamoroso titolo di campione d’Inghilterra 2015/16, nel febbraio della stagione scorsa, con la squadra al margine della zona retrocessione.

I rumour parlavano di una rottura fra Ranieri e lo spogliatoio, con i leader del gruppo che lo avevano sostanzialmente fatto fuori tirando indietro la gamba in diverse partite. Non a caso, subito dopo con Shakespeare il rendimento della squadra migliorò nettamente.

Questa stagione è iniziata però nel peggiore dei modi e il Leicester sembra inesorabilmente tornato alla dimensione che gli è stata più consueta, quella della lotta per non retrocedere.

E intanto Ranieri se la ride: dopo il suo esonero il Leicester si era ripreso, ma giocando nello stesso modo (non a caso con il suo vice in panchina).

E ora rischia il club inglese rischia di naufragare, mentre il tecnico romano occupa attualmente il terzo posto in Ligue 1, nella sua nuova avventura col Nantes.

Chissà che sor Claudio non riesca a compiere un’impresa anche con la squadra della Loira, attualmente dietro il Monaco e l’irraggiungibile PSG: il Nantes, che ha un passato importante (8 titoli e una semifinale di Champions), è però lontano da anni dai fasti del passato.

Ora torna a sognare, se non altro di poter tornare a giocare la Champions.



Leggi anche:
Il ct dell'Algeria Madjer come Trapattoni e Malesani. Incredibile sfogo in conferenza stampa
Commenti