MotoGP, Jonas Folger salta la gara in Giappone: sospetta “malattia del bacio”

MotoGP, Jonas Folger salta la gara in Giappone: sospetta “malattia del bacio”
12 ottobre 2017

Jonas Folger, pilota MotoGP del team privato Yamaha Tech 3, salterà il Gran Premio del Giappone di domenica prossima (15 ottobre) a Motegi. Il motivo lo spiega lui stesso: “Ho già sofferto con il virus Epstein-Barr nel 2012, dobbiamo aspettare l’esito degli esami ma a Misano ed in Spagna mi sono sentito debole, ora la situazione è peggiorata”.

Il pilota tedesco, quest’anno costretto a saltare il GP di Silverstone a causa di un pauroso incidente, fa riferimento al virus responsabile della mononucleosi, detta anche “malattia del bacio” perché spesso è trasmessa appunto attraverso scambi di saliva durante un bacio.

Una sindrome che può in alcuni casi regredire e rimanere silente senza essere del tutto debellata. E che provoca una forte astenia: “Qui in hotel mi sono sentito molto male, faccio fatica a lasciare la stanza”, spiega Folger.

Possono essere necessarie 4-6 prima che il dissturbo regredisca e dunque Folger potrebbe saltare non solo il Giappone, ma anche gli altri 2 GP in programma in ottobre, Australia e Malesia, per tornare forse in occasione dell’ultima gara stagionale, quella a Valencia del 12 novembre.

Il team principal Herve Poncharal ha anzi già anticipato che “al 99%” Folger non correrà nemmeno in Australia.

Al posto ingaggiato per il Giappone Kohta Nozane, pilota giapponese impegnato nel campionato Endurance con il team Yamaha YART, 4 apparizioni in Moto2 fra il 2012 ed il 2013.

Folger è a quota 84 in classifica generale ed è sempre andato a punti quando ha concluso la sua gara (cogliendo anche il secondo posto nel GP di casa), tranne nell’ultima GP, quello di Aragon, concluso al 16esimo posto.



Commenti