Lewis Hamilton pubblica video di cane che “scopa” Donald Trump

Lewis Hamilton pubblica video di cane che “scopa” Donald Trump
29 settembre 2017

Lewis Hamilton, 3 volte campione del Mondo di Formula 1 (e attuale leader della classifica), ha pubblicato sul suo profilo Twitter un video di un cane, un chihuahua per la precisione, che intrattiene un rapporto sessuale con un pupazzo di Trump.

Video poi rimosso su pressioni esterne al pilota (ma lo riproponiamo in fondo), e forse direttamente da altri, come fanno intendere le sue parole piuttosto eloquenti: “Non ho rimosso io il video e non l’avrei fatto”, ha detto dopo le libere del GP di Malesia in programma domenica.

Hamilton ha comunque preso con ancora più forza posizione nella polemica fra il presidente degli Stati Uniti e gli sportivi americani, come forma di protesta contro le sue politiche, percepite come divisive, razziste, anti-egualitarie.

Già giovedì il britannico si era espresso in questi termini: “Credo fortemente di potermi identificare con chi protesta e penso che possa intervenire nella questione chiunque abbia libertà di parola. Tutti abbiamo un ruolo per provare a cambiare il mondo, in particolare se il tuo leader non ha le tue stesse idee e serve che le persone siano unite”.

Una situazione, quella dello scontro fra tantissimi atleti spesso di spicco e Trump, che va avanti ormai da mesi, cominciata quando i vincitori dei principali tornei si sono rifiutati di andare alla Casa Bianca come da tradizione.

Poi, nei giorni scorsi, è arrivata la protesta pressoché di massa, con centinaia di atleti si sono inginocchiati durante l’inno prima delle partite. Trump non ha mancato di rispondere, chiedendo ai club per cui giocano coloro che hanno aderito alla protesta di licenziarli.

Gli animi si sono ulteriormente incendiati e Trump via Twitter ha anche “ritirato” l’invito a Stephen Curry, cestista dei Golden State Warriors, a venire alla Casa Bianca, provocando la risposta di LeBron James dei Cleveland Cavaliers che ha indirizzato al tycoon queste parole: “Deficiente, Curry ha già detto che non sarebbe venuto”.

Leggi anche:
L'ex ciclista Ignazio Moser a gonfie vele con Cecilia Rodriguez e con la drag queen Madame Sisì

Come a dire: non puoi ritirare un invito che qualcuno ha già declinato.

Qui sotto il video rimosso poi dal pilota Mercedes, che riprende quello usato da qualche mesi da alcuni utenti del web per ridicolizzare Trump.



Leggi anche:
Così il derby d'Italia dell'interista April Summers
Commenti