Rooney matrimonio finito per colpa dell’alcol e per una ragazza dalle grandi tette

Coleen Rooney
Coleen Rooney
5 settembre 2017

Matrimonio finito per Wayne Rooney? Sembrerebbe di sì stando a quanto raccontano i tabloid inglesi. La moglie Coleen sarebbe devastata, tanto ormai da non portare più il suo anello di nozze da 250 mila sterline regalatole dall’ex capitano dei “Tre Leoni” in occasione della cerimonia celebrata a Portofino nel 2008.

Lady Rooney, 31 anni, tre figli e incinta di un quarto, avrebbe cacciato di casa l’attaccante dell’Everton dopo le foto incriminate con tale ballerina Laura Simpson incontrata in un pub a Cheshire. Con lei Rooney si sarebbe ubriacato, e questa non è una novità per il giocatore dopo le sue bravate anche in Nazionale, ma soprattutto avrebbe “baciato e coccolato” la donna avvicinandosi pericolosamente “alle sue tette”, come citano i giornali d’Oltremanica.

Fatto sta che l’ex Manchester United sarebbe stato messo alla porta come confidano i soliti amici anonimi: “Coleen vuole chiudere il matrimonio. È stata nuovamente umiliata, è rimasta con Wayne per molti anni e ha sopportato più di ogni moglie. Uscire in pubblico senza il suo anello manda un chiaro messaggio a Rooney, sembra che non ci sia modo di tornare indietro”, asserisce il confidente.

Per la verità Laura avrebbe confessato che ancora non è andata a letto con il fuoriclasse perché, la notte in cui hanno fatto baldoria, Wayne – abituato anche a giocare d’azzardo – è stato portato al commissariato e quindi non ci sarebbe stato modo di “consumare”. “Posso capire Coleen – ha detto la procace ragazza – che si sia arrabbiata con lui, che è stato stupido e non avrebbe mai dovuto guidato la mia macchina in quello stato, anche se non sembrava essere oltre il limite. Ma non può accusarmi per ciò che è successo con me, perché non abbiamo fatto nulla, anche se senza l’arresto saremmo finiti certamente a letto”.



Leggi anche:
Giornalista dà del gay a Batshuayi del Chelsea, la risposta: "Chiedi a tua madre"
Commenti