Mbappe va al PSG per 180 milioni, il Monaco prende Jovetic. Chi compra l’Inter?

Mbappe va al PSG per 180 milioni, il Monaco prende Jovetic. Chi compra l’Inter?
27 agosto 2017

L’acquisto ormai definito di Mbappe da parte del PSG innesca una girandola di attaccanti che coinvolge l’Inter: il Monaco verserà infatti ai nerazzurri 11 milioni per l’acquisto del montenegrino, da tempo nella lista dei partenti. E ora ci sono i fondi necessari per l’affondo su un altro attaccante, come aveva spiegato Ausilio.

Probabile l’all-in su Keita Balde, senza escludere altri obiettivi né che il rinforzo arrivi in un altro ruolo, magari in difesa, dove si seguono Mustafi e Höwedes, come spiegato altrove.

Ma andiamo con ordine. Come informa L’Èquipe, testata di riferimento in Francia per l’informazione sportiva, l’accordo è stato raggiunto per “180 milioni includendo i bonus” e già domani si svolgeranno le visite mediche del talentino 18enne, tra i protagonisti della scorsa edizione della Champions League.

Per aggirare i paletti del fair play finanziario i parigini, già gravati nei conti dall’acquisto record di Neymar, acquisiranno il monegasco con la formula del prestito con obbligo di riscatto.

Jovetic, attaccante di gran talento che però soffre la panchina (come lo steso Spalletti ha spiegato), sarà il suo sostituto (o forse uno dei sostituti): già stasera è segnalato sulle tribune del Stade Louis II, dove il Monaco sta travolgendo il Marsiglia.

Ai nerazzurri andranno 11 milioni, quanto basta per evitare una minusvalenza e disporre di fondi freschi da reinvestire.

Ma su chi? A 4 giorni esatti dalla chiusura del calciomercato (giovedì 31, ore 23.00), non è facile impostare una trattativa. Lotito è più che disponibile ad ascoltare la proposta dei nerazzurri per Keita Balde, che rischia seriamente di perdere il giocatore a zero (contratto in scadenza nel 2018).

Si dovrebbe cercare la formula giusta, magari con un prolungamento formale del contratto per una cessione in prestito con obbligo di riscatto. L’ispano-senegalese vuole però la Juventus e forse fa già la bocca al prevedibile più ricco contratto se arrivasse a parametro zero.

Si cercherà comunque di battere questa pista con forza, magari cercando di convincere il 22enne con la bontà del progetto tecnico e magari la prospettiva di un posto da titolare, che difficilmente (almeno i primi tempi) avrebbe in bianconero. Si parla già di una proposta da 3,5 milioni l’anno e per la Lazio 20 milioni + bonus al termine di un prestito biennale.

Possibilità di rientrare in gioco per Schick? Molto difficile, già domani dovrebbe arrivare l’annuncio del giocatore alla Roma, anche se in un pazzo mercato non si può escludere proprio nulla.

Possibile una terza via? Sabatini è noto per l’abilità di lavorare sottotraccia e concludere trattative di mercato a riflettori spenti. Non escludiamo nemmeno che Spalletti, avendo solo due centrali più il partente Ranocchia, chieda un rinforzo in questo ruolo.


Condividi:


Commenti