Minuto di silenzio di Barcellona e Espanyol prima dell’allenamento per le vittime della Rambla

Minuto di silenzio Barcellona
18 agosto 2017

Siamo tutti Barcellona. Dopo l’attentato di ieri sulla Rambla, con il tragico bilancio di 13 morti e decine di feriti, anche lo sport si è stretto attorno alle vittime, in un’unione che ha il collate del dolore. Tantissimi i messaggi di solidarietà dei campioni di tutti gli sport, non soltanto di quelli catalani e spagnoli, a partire da Messi e Neymar.
I club cittadini, Barcellona e Espanyol, hanno osservato un minuto di raccoglimento prima dell’inizio della sessione mattutina di allenamento. I giocatori blaugrana e biancoblu i sono stretti l’uno all’altro nella commemorazione delle vittime della follia terrorista e hanno annunciato di aderire al minuto di silenzio ufficiale proclamato dalle autorità cittadine per le dodici di oggi.
Inoltre, il Barcellona ha annunciato che in segno di lutto, le bandiere del Camp Nou saranno esposte a mezz’asta ed i giocatori indosseranno il lutto al braccio in tutte le partite del prossimo fine settimana, compreso l’esordio in Liga, contro il Betis Siviglia. Al Camp Nou si osserverà un minuto di silenzio come segno di omaggio alle vittime.



Leggi anche:
Juventus, contro il Barcellona per sigillare la qualificazione. Ma non ci sarà Chiellini
Commenti