Kondogbia “sparisce” e Spalletti lo rimprovera. Ma dall’Inter scappa anche Murillo

Kondogbia “sparisce” e Spalletti lo rimprovera. Ma dall’Inter scappa anche Murillo
11 agosto 2017

Kondogbia scappa e non si presenta al centro sportivo per l’ultimo allenamento con l’Inter prima della trasferta a Lecce per l’amichevole con il Betis Siviglia. La società, furibonda, multerà il giocatore, ma intanto è Spalletti a rimproverare duramente il centrocampista francese.

“Così non si può fare – ha detto il tecnico nerazzuro – il ragazzo avrà dei ripensamenti. Vogliamo capire cosa gli è successo e al momento non pensiamo di rivolgerci al mercato per sostituirlo”. Kondogbia aveva già palesato, più volte, il suo desiderio di andare via ammettendo di “avergli fatto qualche promessa” per convincerlo a restare. “Ma purtroppo – aggiunge Spalletti – qualcun altro gli ha fatto altre promesse. Ma le promesse vanno condivise e vanno fatte anche a noi. Due lire lo abbiamo pagato e non è che si possa regalarlo. Per me Kondogbia è un giocatore importante, un giocatore forte e ci vuole un certo numero di centrocampisti per affrontare la stagione”. Insomma l’amore tra l’Inter e il francese sembra già finito, così come è in partenza anche Murillo che ha chiesto di andare via: il Valencia ha intavolato una trattativa con la società e hanno trovato un accordo.



Leggi anche:
Milan, l'Europa League per ripartire. Montella: "So di rischiare"
Commenti